Mercato IBL: torna a Nettuno il catcher Manuel Gasparri, svincolato dalla Fortitudo Bologna

26 11 2008

Il Nettuno irrompe sul mercato e mette a segno il primo colpo: Manuel Gasparri ritorna alla Danesi. Era una priorità, quella del ricevitore, e la dirigenza nettunese ha messo subito nero su bianco con il ricevitore appena svincolato dal Bologna.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Il Nettuno ha deciso: Giampiero Faraone torna alla guida della squadra. Offerto a Ruggero Bagialemani un importante incarico dirigenziale

18 11 2008

Nel porgere un caloroso ringraziamento a Ruggero Bagialemani per il lavoro svolto in questi sette anni alla guida tecnica del Nettuno BC, la dirigenza annuncia ufficialmente che il nuovo manager della Danesi Nettuno BC è Giampiero Faraone.

L’annuncio arriva dal Direttore Sportivo Alberto De Carolis:” A Bagialemani vanno i nostri più calorosi ringraziamenti, ed è nostra volontà dare a Ruggero un incarico importante all’interno della società, la sua esperienza è importante e cercheremo di convincerlo ad accettare il nuovo incarico”. Leggi il seguito di questo post »





Che cosa farà il Nettuno dopo le dimissioni di Bagialemani? La delusione del manager, clamorosamente messo in discussione, dopo una stagione con 3 finali e la conquista del titolo europeo

21 10 2008

Ruggero Bagialemani ha ufficializzato le sue dimissioni da manager della Danesi Nettuno BC. Queste le parole di Bagialemani: ”Ho consegnato le mie dimissioni, rimetto il mio mandato alla società perché non ci sono più le condizioni per andare avanti. Ringrazio i dirigenti per questi anni trascorsi insieme, e lo staff tecnico che ha collaborato con me. Ritengo che sa stato fatto un ottimo lavoro.  Ho preso la squadra in una fase di ricambio generazionale, ed oggi lascio un gruppo da anni al vertice del baseball italiano e campione d’Europa. Non ho rimpianti e recriminazioni, ma sono deluso ed amareggiato, mi sento di aver dato il massimo per il Nettuno. Della squadra non voglio parlare, dico solo che secondo me è un gruppo pronto per vincere e gli auguro di farlo sin dal prossimo anno”.

Leggi il seguito di questo post »





Finale di Coppa Italia: la Fortitudo saluta il Falchi vincendo per 6-1 la prima sfida con un Nettuno molto “verde”. Homerun di Liverziani da 2 p. al primo inning. Ottimo Cillo sul monte. Stasera gara2 allo Steno Borghese, eventuale gara3 domani pomeriggio ancora a Nettuno

20 09 2008

di MAURIZIO ROVERI
Finale di Coppa Italia, gara 1. La Fortitudo Unipol Banca firma una limpida vittoria (6-1) nella sua ultima partita stagionale al Falchi e si porta a Nettuno in una situazione di vantaggio. Accompagnata nella trasferta laziale da buone certezze, come ad esempio la recuperata efficacia nel box di battuta di Claudio Liverziani (autore di un fuoricampo da 2 punti al primo inning) e la conferma delle eccellenti condizioni di forma di Joe Mazzuca (2 su 3), di Juan Pablo Angrisano, di Manuel Gasparri e di un Giovanni Pantaleoni (3 su 4) che si è… svegliato in Coppa Italia. A sua volta il Nettuno, che a Bologna ha proposto una formazione molto “verde” con Medoro, Retrosi, Catanzani, Mariani, sa che allo Steno Borghese sarà altra musica schierando quei titolari (Parisi, Castrì, Imperiali, Leonardo Mazzanti) ai quali è stata risparmiata la partita di Bologna.

Leggi il seguito di questo post »





Italian Baseball Series 2008, cominciano stasera dallo Steno Borghese di Nettuno le finali-scudetto. Intervista in esclusiva a Marco Mazzieri, ct della Nazionale, che analizza tecnicamente il Nettuno di Bagialemani e il San Marino di Bindi

29 08 2008

di MAURIZIO ROVERI

E’ l’allenatore della Nazionale italiana, a soli 45 anni (e si è presentato alla grande, l’autunno scorso quando ai Mondiali di Taiwan sconfisse gli Stati Uniti e i loro professionisti). Ha grande esperienza di gioco per essere stato sui diamanti della serie A per un ventennio (dal 1980 al 2000), è stato probabilmente il più forte esterno-centro “all time” di scuola italiana. E’ un tecnico moderno, bravo, emergente. Marco MAZZIERI, grossetano, ci sembra il personaggio giusto per farci, e farvi, entrare fra le pieghe dell’Italian Baseball Series 2008. Andiamo alla scoperta di una inedita e interessante sfida-scudetto: quella fra il club storico del baseball italiano, il Nettuno, e la squadra che rappresenta una Repubblica, San Marino (che possiamo definire la “Repubblica dei diamanti” perché il piccolo Stato del Titano partecipa al massimo campionato italiano sia nel baseball sia nel softball femminile). Leggi il seguito di questo post »





IBL, via ai playoff 2008. Si parte con la novità del round robin per le semifinali. Ecco le caratteristiche tecniche delle quattro squadre: Bologna, Nettuno, Grosseto e San Marino, da oggi interpreti della corsa verso lo scudetto

6 08 2008

di MAURIZIO ROVERI

Round robin. Abituatevi a questa espressione, perché è la “novità” del 2008 nel baseball italiano, è la formula che è stata ideata per la serie di semifinale dei playoff. Non più il tradizionale incrocio che metteva la prima classificata della regular season di fronte alla quarta, mentre la seconda duellava con la terza. Non più eliminazione diretta, al meglio delle 7 gare, come in passato. Ma ecco un altro tipo di competizione.
Una competizione basata, appunto, sul modello round-robin: prevede che ogni squadra partecipante incontri tutte le altre. Un sistema in cui i partecipanti si alternano in modo circolare. Nel caso del baseball le quattro squadre qualificate (Fortitudo Italeri Bologna, Danesi caffè Nettuno, Montepaschi Grosseto, T&A San Marino) si affrontano col concetto del “girone all’italiana” (con partite di sola andata). Un girone di nove partite per ogni club: il round robin qualificherà alla finalissima le due squadre che avranno ottenuto il maggior numero di vittorie. Leggi il seguito di questo post »





IBL, il pagellone della settimana: Richard Austin re dei fuoricampo, Mazzanti vince la media-battuta. Grosseto lascia a zero il Parma. Strepitosa “no hit” di Collina. Le 500 partite di Cabalisti. Il mistero Lucena

28 07 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI a RICHARD AUSTIN – Chiude con i fuochi d’artificio (2 fuoricampo) una regular season strepitosa per rendimento, continuità, affidabilità, potenza, professionalità. Un cleanup così non lo si vedeva da tempo. “Numeri” da… marziano: primo fuoricampista del campionato (10 homerun, fra i quali un grand slam), 652 di slugging pct e cioè la media-bombardieri (primo posto), 50 punti battuti a casa (primo posto), 366 di media-battuta (terzo posto), 43 punti segnati (primo posto, assieme al compagno di squadra Bautista e a Nunez), 105 il totale basi conquistate (primo posto, unico giocatore ad aver superato quota 100). E poi, 475 di “on base pct” (quarto posto). Anche 32 basi su ball (quarto posto). Leggi il seguito di questo post »