Il 13 novembre a Roma (Villa Madama) la presentazione del Comitato Promotore e del Comitato Organizzatore italiano dei Mondiali 2009

7 11 2008

Verso il grande evento. Giovedì 13 novembre, a Roma, avverrà la presentazione del Comitato Promotore e del Comitato Organizzatore Italiano della BASEBALL WORLD CUP 2009, cioè il campionato mondiale che coinvolgerà le grandi città europee e, in particolare, l’Italia (dove nel settembre 2009 si giocheranno 48 partite, compresa la finalissima) e l’Olanda.
La presentazione del Comitato Promotore e del Comitato Organizzatore dell’evento si terrà alle ore 11 di giovedì della prossima settimana. A Villa Madama. Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Mercato IBL: colpo grosso del Cariparma, che tessera il bomber Johnny Carvajal (329 di average e 582 di slugging nella stagione scorsa con Redipuglia)

7 11 2008

Il Cariparma ha concretizzato la trattativa per avere il terza base venezuelano Johnny Carvajal, interprete di un brillante campionato nella stagione scorsa con Redipuglia: la conferma è arrivata da Massimo Fochi che sino all’ultimo ha lavorato per mettere nero su bianco nel contratto del forte battitore, risultato nono nella graduatoria della media battuta con 329 di average, una media stagionale ottima e peraltro inferiore a quella davvero straordinara della stagione precedente, 449, ottenuta nel campionato spagnolo con la casacca del San Inazio di Bilbao.

Leggi il seguito di questo post »





1 novembre 1948: sessant’anni fa la Libertas Bologna dei Tavoni, Strong, Regazzi, Bianco, Nardi, Masini conquistava il primissimo scudetto del baseball italiano. Vincendo la gara decisiva a Milano

1 11 2008

di MAURIZIO ROVERI

E’ una storia di sessant’anni fa. Ve la raccontiamo. Era l’1 novembre 1948, all’Arena di Milano andava in scena la partita che avrebbe consegnato il primissimo scudetto del baseball italiano. A vincerlo fu una squadra di Bologna, la Libertas. Che in classifica si tenne alle spalle tre squadre milanesi. La Federazione si chiamava FIPAB (Federazione italiana pallabase).
In quel gruppo bolognese che vinse il primo titolo d’uno sport nuovo per l’Italia c’erano i fratelli Tavoni, c’era l’americano Jimmy Strong che – sbarcato ad Anzio con le truppe alleate durante la seconda guerra mondiale – si trasferì poi a Bologna per giocare a basket: portava la canotta numero 5 del Gira, era un principe dei canestri che d’estate prendeva in pugno la mazza risultando per il neonato baseball italiano un personaggio fondamentale negli anni dei pionieri. Umberto Bianco il lanciatore di quella Libertas del primo scudetto. In prima base c’era Giorgio Regazzi, poi diventato giornalista del Resto del Carlino. Nel delicato ruolo di interbase Renato Masini.
Leggi il seguito di questo post »





Ludovisi intervista Renato Masini, l’interbase di quel gruppo bolognese che fece l’impresa a Milano. “Eravamo tutti reduci di guerra, abituati ad essere dei combattenti. E quello spirito ci aiutò a vincere”

1 11 2008

di FRANCO LUDOVISI

Il primo di novembre del 1948 la Libertas Bologna conquistava il primo scudetto in assoluto del baseball Italiano: esattamente sessanta anni fa.
Sto parlando di quell’avvenimento con Renato Masini allora giocatore importante del nove bolognese, nonchè segretario della Libertas, procuratore del materiale e delle divise da gioco, “anima” insomma di quella fantastica squadra.
C’è qualcosa che ancora non hai detto di quella memorabile gara?
“Sì – risponde –  giocammo tutti male. Eravamo contratti, sentivamo l’importanza della sfida, giocammo tutti sotto il nostro standard: tutti, nessuno escluso”
E allora come avete fatto a vincere?, incalzo
“Loro, i milanesi, credevano di fare di noi un sol boccone – continua Renato – erano sicuri di vincere: giocavano in casa all’Arena di Milano di fronte ad un folto pubblico a loro amico ed a noi ostile. Eppoi, diciamola tutta, erano anche un po’ altezzosi con noi che venivamo considerati dei provinciali: ma non sapevano che noi ”provinciali” eravamo soprattutto dei “combattenti” e questo ci portò a vincere”.

Leggi il seguito di questo post »





Che cosa farà il Nettuno dopo le dimissioni di Bagialemani? La delusione del manager, clamorosamente messo in discussione, dopo una stagione con 3 finali e la conquista del titolo europeo

21 10 2008

Ruggero Bagialemani ha ufficializzato le sue dimissioni da manager della Danesi Nettuno BC. Queste le parole di Bagialemani: ”Ho consegnato le mie dimissioni, rimetto il mio mandato alla società perché non ci sono più le condizioni per andare avanti. Ringrazio i dirigenti per questi anni trascorsi insieme, e lo staff tecnico che ha collaborato con me. Ritengo che sa stato fatto un ottimo lavoro.  Ho preso la squadra in una fase di ricambio generazionale, ed oggi lascio un gruppo da anni al vertice del baseball italiano e campione d’Europa. Non ho rimpianti e recriminazioni, ma sono deluso ed amareggiato, mi sento di aver dato il massimo per il Nettuno. Della squadra non voglio parlare, dico solo che secondo me è un gruppo pronto per vincere e gli auguro di farlo sin dal prossimo anno”.

Leggi il seguito di questo post »





Mercato IBL: il venezuelano Mario Labastidas è il nuovo manager del Montepaschi Grosseto. Clisanchez il pitching coach

14 10 2008

La società Bbc Grosseto Montepaschi comunica che il nuovo manager della prima squadra sarà Mario Labastidas. Venezuelano, 47 anni, il nuovo allenatore della squadra maremmana lavora in Italia da 12 anni prima coach e poi manager, sempre con la casacca del Modena. Insieme a Labastidas arriverà dal Venezuela anche Gilberto Clisanchez, 40 anni, ex lanciatore, che ricoprirà il ruolo di pitching coach.

Leggi il seguito di questo post »





Dal 2010 rivoluzione nel baseball italiano: al vertice un “mondo” professionistico con i club della IBL e la loro franchigia (in un campionato senza retrocessione) e poi un Campionato federale suddiviso in tre categorie. E dal 2009 apertura ai giocatori comunitari, equiparati agli oriundi

12 10 2008

Si è riunita a Tirrenia la consulta delle società partecipanti alla Italian Baseball League 2009 – assente, giustificato, il solo Nettuno che ha delegato a rappresentarlo il presidente federale Riccardo Fraccari – convocata anticipatamente rispetto a tutte le altre riunioni, precisa Fraccari, per riferire di alcuni argomenti importanti che necessitano dell’immediata attenzione da parte dei club coinvolti.
In particolare, dopo l’incontro con i vertici della Major League Baseball avvenuto il mese scorso, sul proseguimento del processo che dovrebbe portare ad una risposta finale all’ingresso di MLB come socio nella IBL dalla stagione 2010 entro il prossimo novembre, il massimo dirigente federale ha voluto illustrare ai team direttamente interessati lo scambio di considerazioni avvenuto e che precede un documento di commento e suggerimenti atteso a breve. Leggi il seguito di questo post »