Un Guanto d’oro… all’italiana

14 01 2008

di MARCELLO PERICH

Da che mondo è mondo, da che baseball è baseball, l’assegnazione dei titoli di miglior difensore di una determinata posizione viene decisa solo ed esclusivamente dai freddi numeri. Non vedo, quindi, perché “Sua Presunzione” abbia avuto l’idea di proporre una lista di candidati sulla quale una ristretta Commissione all’interno della FIBS ha effettuato la scelta dei migliori.
In America, dove sul baseball ne sanno più di noi, si stabilisce un numero minimo di azioni difensive, usando un coefficiente moltiplicato per le partite di una stagione. Solo i giocatori che, nei diversi ruoli, hanno raggiunto quel numero sono eleggibili per il guanto d’oro. E, a questo punto, sono le medie che dettano legge.
Chi, fra gli eleggibili, ha la media più alta è il Guanto d’oro.
Punto. Leggi il seguito di questo post »