IBL, il pagellone della settimana: Richard Austin re dei fuoricampo, Mazzanti vince la media-battuta. Grosseto lascia a zero il Parma. Strepitosa “no hit” di Collina. Le 500 partite di Cabalisti. Il mistero Lucena

28 07 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI a RICHARD AUSTIN – Chiude con i fuochi d’artificio (2 fuoricampo) una regular season strepitosa per rendimento, continuità, affidabilità, potenza, professionalità. Un cleanup così non lo si vedeva da tempo. “Numeri” da… marziano: primo fuoricampista del campionato (10 homerun, fra i quali un grand slam), 652 di slugging pct e cioè la media-bombardieri (primo posto), 50 punti battuti a casa (primo posto), 366 di media-battuta (terzo posto), 43 punti segnati (primo posto, assieme al compagno di squadra Bautista e a Nunez), 105 il totale basi conquistate (primo posto, unico giocatore ad aver superato quota 100). E poi, 475 di “on base pct” (quarto posto). Anche 32 basi su ball (quarto posto). Leggi il seguito di questo post »





IBL, il pagellone della settimana: il capolavoro di Marco Nanni e della sua Fortitudo, la performance di Ginanneschi, i motivi della stagione sbagliata del Rimini, il disastro di Hector Mercado

21 07 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI a MARCO NANNI, il timoniere della squadra che ha dominato la regular season: 31 partite vinte. E appena 8 perdute, quasi tutte di un punto e agli extranning. Un cammino straordinario, quello della Fortitudo Bologna 2008, molto simile a quello del Grosseto 2004. Ma al di là della performance statistica, quel che veramente valorizza la regular season del gruppo bolognese è l’espressione tecnica messa in mostra, con impressionante regolarità, da aprile a luglio.
Sono mesi che la Fortitudo gioca il miglior baseball d’Italia, ad un livello che oserei dire superiore anche all’Italeri vincitrice degli scudetti nel 2003 e nel 2005.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, il pagellone della settimana: Grosseto mette a tacere i gufi con il suo attacco devastante, Gerali pilota il Parma in zona playoff, la “realtà” Sgnaolin, il calo di tensione di Bautista, l’erroraccio di Austin

15 07 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI al GROSSETO – Sta mettendo a tacere tutti i gufi. In tanti si preoccupavano… per la squadra maremmana domandandosi con malcelato piacere: come farà Mazzotti ora che gli vengono a mancare quasi tutti i lanciatori italiani?
Semplice: vince le partite con l’attacco, facendo più punti di quelli che possono fare gli avversari ai “resti” del monte di lancio del Grosseto.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, il pagellone della settimana: Liverziani e Peppe Mazzanti irresistibili, sono italianissimi (fra tanti giocatori di scuola straniera) i migliori del campionato

7 07 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI a Claudio Liverziani e a Peppe Mazzanti. Perché sono i più forti. Dimostrano che la “scuola” italiana vale. Nella IBL 2008 giocano settantasette giocatori di scuola straniera (fra stranieri, oriundi e italianizzati): ebbene, è bello e importante constatare – penso con legittimo orgoglio – che sono “italianissimi” i due migliori battitori del campionato. Non solo battitori: sono giocatori completi, i migliori in assoluto di questo campionato.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, il pagellone della settimana: i “marziani” della Fortitudo Bologna, il supercampionato di Gustavo Martinez, la rivelazione Da Silva. E le accuse dei telespettatori, che contestano la RAI

30 06 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI alla Fortitudo Bologna. Non sono ripetitivo. E’ la realtà che lo esige. I meriti sono meriti. Se non si attribuisce il voto più alto ad una squadra che, con la tripletta dello scorso week end, ha raggiunto le 25 vittorie in 30 partite… ditemi a chi bisogna dare il 10. La regular season che il team di Marco Nanni sta confezionando è qualcosa di straordinario. Considerando soprattutto che viene realizzato in un campionato come questo che, a livello di sei squadre su otto, è di apprezzabilissimo spessore tecnico.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, il pagellone della settimana: Zileri sulla strada per diventare il nuovo Liverziani, Richetti si conferma, Da Silva rivelazione, la crisi di Dallospedale, il caso Beech

16 06 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI – A Leonardo Zileri. Con una strepitosa presa da Major League, in corsa, spalle al campo e con la mano contro la recinzione nel punto più profondo del Falchi, l’esterno centro del Cariparma ha catturato una pallina ai confini dell’impossibile su una terribile legnata di Richard Austin. Spettacolare prodezza che ha lasciato di sasso perfino un veterano come Claudio Liverziani che, dalla prima, aveva messo il turbo ed era già arrivato in terza “battezzando” inafferrabile quella pallina. E invece Zileri l’ha artigliata. Salvando la vittoria del Cariparma nella seconda partita giocata domenica a Bologna. Grazie anche a questa performance – oltre alle concrete prestazioni di Roberto Corradini, Stefano De Simoni, Claudio Biagini, Pascual Matos, Mattia Salsi – il team parmense ha spezzato l’incantesimo. Liberandosi dalla “maledizione del Falchi”, che durava dal 1999 (29 sconfitte consecutive di Parma a Bologna).

Leggi il seguito di questo post »





Il pagellone della settimana: Sheldon un mito, il boom di Sgnaolin, i rookies Alaimo e Quattrini in primo piano, gli arbitri non si adeguano allo spettacolo, gli impianti decadenti o da risistemare della IBL

9 06 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI – A David Sheldon. L’artista. Il più bel terza base da anni in circolazione in Italia. Ogni sua “giocata” difensiva è una delizia per gli occhi. Stile, tempismo, coordinazione, tecnica, il suo baseball è armonia. A 45 anni, e con la schiena che di tanto in tanto fa i capricci, questo atleta californiano nato il 13 maggio 1963 (e italianizzato nel 1998 ) è ancora capace di lasciare il segno anche con la mazza in pugno. Non è più il battitore spettacolare dei suoi anni ruggenti, ma venerdì sera sembrava tornato indietro nel tempo, il suo swing è stato micidiale e ha graffiato la pelle dei suoi ex-compagni di squadra della Fortitudo. Trascinando il San Marino nell’unica vittoria contro la capolista bolognese.

Leggi il seguito di questo post »