Finali di A2: la Palfinger Reggio Emilia vince gara4 per 6-0, chiude la serie contro Avigliana sul tre a uno e ritorna dopo tre anni in A1. Sul monte di lancio grande partita di Daustin Nielsen

21 09 2008

(dal sito FIBS) Nella quarta partita di finale della serie A2, l’Avigliana sembra riprendere il discorso da dove si era interrotto nella cavalcata vincente del pomeriggio, piazza due battute valide in apertura, ma poi è bravo Daustin Nielsen, partente di casa, a uscirne senza concedere punti.
Punti che invece piazza sul tabellone la Palfinger Reggio Emilia nel secondo attacco, in cui mette in seria difficoltà Nunziante Troisi, la cui palla dritta rimane stasera pericolosamente alta.

Il pitcher piemontese concede la base per ball a Macaluso, che diventa poi il secondo eliminato sulla battuta in scelta difesa di Ori, dopo lo strikeout di Ferrua. Perracino (4 su 4 alla fine) tocca valido al centro, imitato da Quintavalla (3/4), che spinge a casa Ori per il primo punto, Perracino in terza e arriva in seconda sul tiro in diamante dell’esterno. Un lancio molto esterno di Troisi costa all’Avigliana il secondo punto al passivo e il singolo a destra di Tagliavini procura il 3-0 ai padroni di casa.
Il secondo lancio pazzo di Troisi, con Shmidt in terza, costa ai suoi lo 0-4 nella terza ripresa.
La pressione del lineup di Reggio Emilia non si arresta e il quarto attacco si apre con tre singoli a seguire, ma anche l’out di Perracino che forza l’arrivo in terza: con un eliminato, Quintavalla in seconda e Guardasoni in prima, Costa sostituisce Troisi (5 punti e 7 valide subiti in 3.1 con 2 bb e 4 so) con Stefano Cargnino. Il sacrificio di Tagliavini fa avanzare i compagni ed è ancora un lancio pazzo del pitcher ospite che fa segnare ai padroni di casa il 5 a 0.
Nel quinto attacco Macaluso, in prima per colpito, ruba seconda e terza e segna il 6-0 sull’errore di tiro del catcher arancionero Bonifacino.
A questo punto della gara è il monte a prendere il sopravvento e non ci sono più segnature da una parte o dall’altra; all’ottavo sale sul monte per l’Avigliana Bruera, mentre Daustin Nielsen porta a termine la sua splendida prestazione: una shut out da 5 valide concesse, 1 base per ball e 4 strikeout che riporta Reggio Emilia nella massima serie dopo tre anni di assenza.


Azioni

Information

2 responses

22 09 2008
MiDa

Parma-Reggio-Bologna-Rimini, più San Marino e Godo leggermente fuori dal tracciato della via Emilia.
Tre regioni rappresentate.
Solo l’Emilia Romagna all’attacco di Nettuno e Grosseto.
Il nulla sopra il Po, due roccaforti al centro, il deserto al sud.
Mah.

23 09 2008
Bob_21

Difatti sarebbe ora che ci inventassimo la Regional League e ci facessimo i fatti nostri senza dover sottostare alle turbe federali.
Ci sono 6 societa’ su 8 dell’Emilia Romagna nella massima serie e non siamo in grado di formare una Lega che almeno si contrapponga alla FIBS (progetto studiato ed abortito non tanti anni fa).
Mah, speriamo bene….!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: