Coppa Italia, gara1 di semifinale: vince Bologna 2-1 al tredicesimo inning. Stasera gara2 a Grosseto. E domani l’eventuale spareggio. In palio un posto in Coppa dei Campioni

5 09 2008

di MAURIZIO ROVERI

Tredici inning, quasi quattro ore di gioco. Un braccio di ferro intenso, appassionante quello andato in scena giovedì sera al “Falchi” di Bologna fra la Fortitudo Unipol Banca e il Montepaschi Grosseto. Era “garauno” della semifinale di Coppa Italia. L’ha spuntata la squadra bolognese (2-1 il punteggio finale), al tredicesimo attacco.
Questa sera allo stadio Jannella di Grosseto si gioca “garadue”.
E’ importante questa serie di semifinali fra le “grandi deluse” del campionato perché in palio c’è un posto per la Coppa dei Campioni 2009. Infatti l’altra finalista, cioè la squadra che uscirà sconfitta dalle finali-scudetto, è già in Champions e pertanto libererà automaticamente un posto. Si verifica questa situazione poiché la T&A San Marino parteciperà alla principale competizione europea per club in rappresentanza della Repubblica di San Marino.
Se Bologna vincerà anche questa sera in Maremma, balzerà in finale. Se il Montepaschi Grosseto pareggerà la serie, si renderà necessario lo spareggio: un terzo match, sempre allo Jannella (Grosseto ha il vantaggio del fattore-campo, per essersi meglio classificato nel round robin), in programma domani sera (sabato 6 settembre).

Uomo-partita, nella maratona de Falchi,  Joe Mazzuca: la sua mazza ha fabbricato su un lancio di Leo D’Amico (terzo rilievo dell’ottimo “partente” Chris Cooper) una profonda battuta, una valida che ha permesso a Claudio Liverziani (base su ball e successiva rubata) di volare a casabase spezzando una situazione di equilibrio che stava durando da sette inning. Per Mazzuca è stata la terza valida (su 5 turni nel box) della sua brillante prestazione. Si è rivisto reattivo anche Liverziani, un doppio e 2 basi rubate.

Il Montepaschi (passato in vantaggio con 1 punto al terzo inning e raggiunto sul sesto attacco bolognese) si è avvalso di un Cooper efficace: 12 strikeout in 6 riprese lanciate. Bello il suo duello con Cody Cillo.
Costretto tuttavia ad effettuare molti lanci (135), Cooper dopo sei riprese ha dovuto lasciare il suo posto sul monte. Bene Yovany D’Amico, s’è destreggiato anche Anthony Ferrari. Dall’altra parte, Chris George più convincente di Fabio Milano. La strategia del manager bolognese Marco Nanni prevedeva, se possibile, un turno di riposo per George: sarebbe stato l’uomo in più nell’eventuale gara3. Non è stato possibile. Nanni per vincere gara1 è stato costretto ad affidarsi al braccio del suo secondo pitcher oriundo.
I lanciatori sono stati a lungo dominanti in una partita in cui gli attacchi – senza giocatori stranieri – sono apparsi poca cosa (in questo contesto di grigiore spiccano le prestazioni di Mazzuca e del grossetano Andrea De Santis).


Azioni

Information

One response

5 09 2008
MiDa

Ricordo un post di Franco Ludovisi che suggeriva l’impiego di Liverziani come lead-off. Forse questa coppa Italia poteva essere un buon banco di prova. Può ancora esserlo, poichè la squadra è andata i finale.
Il line up di giovedì sera mi è sembrato tutt’altro che convincente, con Landuzzi secondo e un altrettanto inspiegabile Frignani clean up (un suo K con seconda e terza occupate al quinto inning ha… semisvuotato il Falchi).
Ecco la mia proposta:
Liverziani-Pantaleoni-Mazzuca-Angrisano-Gasparri-Frignani-Landuzzi-Alaimo-Bonci
Visto che siamo in clima di dismissione, credo che possiamo permetterci un po’ di fanta-baseball…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: