La leggenda dello Yankee Stadium, terza puntata: dal fuoricampo di Joe di Maggio nella All Star Game del 1939 alla gara-record dell’All Star Game di quest’anno: 4 ore e 50 minuti. Poi, cazzotti da leggenda: quelli di Joe Louis, Max Schmeling, Ray Sugar Robinson, Carmen Basilio, Muhammad Alì

29 09 2008

di MAURIZIO ROVERI

Il suggestivo percorso giunge al termine. Con questa terza puntata terminiamo il racconto degli 85 anni di storia dello Yankee Stadium di New York, la Cattedrale dello Sport, là nel Bronx, Casa dei leggendari Yankees di baseball.
In questa parte parliamo delle partite di All Star Game che si sono svolte nel tempio degli Yankees, da quella del 1939 decisa da un fuoricampo di Joe Di Maggio fino alla gara-record di quest’anno durata 4 ore e 50 minuti.
E poi in questo nostro viaggio nel tempo dentro la storia dell’impianto sportivo più famoso al mondo vi raccontiamo alcuni memorabili eventi di altri sport, come ad esempio famosi combattimenti di pugilato: quelli fra Joe Louis e Max Schmeling (troverete il filmato sia del primo match, 19 giugno 1936, non valido per il titolo, vinto dal tedesco, sia del secondo match con il  titolo mondiale in palio e datato 22 giugno 1938 che registrò il folgorante successo del Bombardiere Nero per KO alla prima ripresa). Vi raccontiamo anche un’altra epica sfida, fra Ray Sugar Robinson e Carmen Basilio per il mondiale dei medi.
Leggi il seguito di questo post »

Annunci




La leggenda dello Yankee Stadium, seconda puntata: il memorabile discorso d’addio di Lou Gehrig che commosse l’intera America, il fuoricampo n.500 in carriera di Mickey Mantle, i 3 homers di Reggie Jackson su tre lanci consecutivi, i “perfect games” di Larsen, Wells, Cone

28 09 2008

di MAURIZIO ROVERI

Prosegue il nostro viaggio nel tempo, dentro quel grande romanzo che lo Yankee Stadium di New York ha scritto nei suoi 85 anni di vita. E’ il tributo di “Doubleplay” allo stadio più famoso del mondo, che venne inaugurato il 18 aprile 1923  e che ha chiuso i battenti il 21 settembre scorso. Dal 16 aprile 2009 gli Yankees entreranno in una nuovo modernissimo maestoso impianto, tecnologicamente all’avanguardia, sempre lì nel Bronx, di fronte alla 161.a Street, al fianco dell’Harlem River. Ma nessuno potrà mai dimenticare il fascino e la gloria di quel mitico Stadio che per 85 anni ha identificato la Casa degli Yankees, i vincitori di 26 World Series.
Anche in questa seconda puntata proporremo storie, curiosità, aneddoti. E un altro paio di vecchi filmati.
Leggi il seguito di questo post »





Tributo al leggendario Yankee Stadium, sul quale è calato il sipario: Doubleplay vi “regala” la storia a puntate (fatti, personaggi, curiosità, aneddoti, filmati) della Casa che Babe Ruth ha costruito

27 09 2008

di MAURIZIO ROVERI

Non era uno stadio qualunque. Non è mai stato uno stadio qualunque. Lo Yankee Stadium era lo Stadio per eccellenza, il più conosciuto nel mondo. Era la Casa della più famosa squadra di baseball di tutti i tempi, i New York Yankees, eletta nel 1999 “la squadra del secolo”.
Maestoso e suggestivo, lo Yankee Stadium. Affascinante e fascinoso. Gonfio di storia e di prestigio. L’arena dei record, palcoscenico delle stelle.
Qui, nella grande “Cattedrale dello sport” situata nel Bronx, sono  passati tanti personaggi straordinari. I campioni più leggendari del baseball, innanzitutto, quelli destinati all’immortalità. Lo Yankee Stadium di New York è stato per 85 anni il campo dei sogni dei bombardieri del Bronx. Indimenticati idoli delle folle come Babe Ruth, Lou Gehrig, Joe Di Maggio,Yogi Berra, Bill Dickey, Mickey Mantle, Roger Maris, Whitey Ford, Phil Rizzuto.
Leggi il seguito di questo post »





Ecco la formula, le squadre e le date del Campionato Europeo per Club 2009: 2 gironi da 6 club nella fase di qualificazione (6-11 aprile, uno dei due gironi si farà a Nettuno), poi la Final Four a Barcellona dal 19 al 21 giugno

25 09 2008

Nel 2009 il Campionato Europeo per Club (che rimpiazza la Coppa dei Campioni e che determinerà la squadra numero uno d’Europa) si articolerà in due fasi. Una prima fase, di qualificazione, sarà composto da 2 gironi da 6 squadre: le gare di questa prima fase si disputeranno dal 6 all’11 aprile. Uno dei gironi verrà con ogni probabilità assegnato alla città di Nettuno, mentre per ospitare il secondo girone la Federazione Europea (CEB) non ha ancora ricevuto candidature.  Poi, le prime 2 classificate di ogni girone si qualificheranno per il concentramento che assegnerà il titolo europeo. La Final Four si giocherà dal 19 al 21 giugno a Barcellona (Spagna).

Leggi il seguito di questo post »





La Fortitudo Bologna Unipol Banca conquista la Coppa Italia, vincendo a Nettuno anche garadue (3-2). Decisivo un doppio di Joe Mazzuca all’ottavo inning. Grande chiusura di Fabio Milano. Nella Danesi, piena di seconde linee, un superlativo Richetti (13 K)

21 09 2008

di MAURIZIO ROVERI

Un Nettuno ridotto ai minimi termini (senza gli stranieri per la prima volta in questa stagione, inoltre orfano di Giovanni Carrara e di Vincent Parisi, di Renato Imperiali, Leo Mazzanti e Andrea Castrì) lascia la Coppa Italia ad una Fortitudo Unipol Banca decisamente più completa e più motivata. Dopo il limpido e tranquillo 6-1 della sfida di venerdì sera a Bologna (grande Cody Cillo sul monte di lancio, fuoricampo da 2 punti di Liverziani al primo inning), la formazione diretta da Marco Nanni si è ripetuta allo Steno Borghese di Nettuno vincendo per 3-2 la seconda sfida. Stavolta il match è stato più combattuto, più equilibrato: i “resti” del Nettuno hanno opposto una valorosa resistenza, al punto che Bologna ha vinto di un solo punto seppure la differenza del lineup fosse evidentissima, abissale: da una parte la Fortitudo con i suoi titolari Pantaleoni, Bonci, Liverziani, Angrisano, Mazzuca, Gasparri; dall’altra parte tante “seconde linee” come Retrosi, Medoro, Mandolini, Catanzani, Mariani. Leggi il seguito di questo post »





Finali di A2: la Palfinger Reggio Emilia vince gara4 per 6-0, chiude la serie contro Avigliana sul tre a uno e ritorna dopo tre anni in A1. Sul monte di lancio grande partita di Daustin Nielsen

21 09 2008

(dal sito FIBS) Nella quarta partita di finale della serie A2, l’Avigliana sembra riprendere il discorso da dove si era interrotto nella cavalcata vincente del pomeriggio, piazza due battute valide in apertura, ma poi è bravo Daustin Nielsen, partente di casa, a uscirne senza concedere punti.
Punti che invece piazza sul tabellone la Palfinger Reggio Emilia nel secondo attacco, in cui mette in seria difficoltà Nunziante Troisi, la cui palla dritta rimane stasera pericolosamente alta.

Leggi il seguito di questo post »





Finale di Coppa Italia: la Fortitudo saluta il Falchi vincendo per 6-1 la prima sfida con un Nettuno molto “verde”. Homerun di Liverziani da 2 p. al primo inning. Ottimo Cillo sul monte. Stasera gara2 allo Steno Borghese, eventuale gara3 domani pomeriggio ancora a Nettuno

20 09 2008

di MAURIZIO ROVERI
Finale di Coppa Italia, gara 1. La Fortitudo Unipol Banca firma una limpida vittoria (6-1) nella sua ultima partita stagionale al Falchi e si porta a Nettuno in una situazione di vantaggio. Accompagnata nella trasferta laziale da buone certezze, come ad esempio la recuperata efficacia nel box di battuta di Claudio Liverziani (autore di un fuoricampo da 2 punti al primo inning) e la conferma delle eccellenti condizioni di forma di Joe Mazzuca (2 su 3), di Juan Pablo Angrisano, di Manuel Gasparri e di un Giovanni Pantaleoni (3 su 4) che si è… svegliato in Coppa Italia. A sua volta il Nettuno, che a Bologna ha proposto una formazione molto “verde” con Medoro, Retrosi, Catanzani, Mariani, sa che allo Steno Borghese sarà altra musica schierando quei titolari (Parisi, Castrì, Imperiali, Leonardo Mazzanti) ai quali è stata risparmiata la partita di Bologna.

Leggi il seguito di questo post »