La polemica: perchè il “Falchi” continua ad accogliere Mazzotti e Dallospedale in modo poco sportivo? Non è da Bologna…

15 07 2008

di FRANCO LUDOVISI

Fra i tanti allievi che ho avuto nella mia vita nel baseball c’è anche Mauro Mazzotti.
Negli anni 80 fu mio allievo ad un corso tecnici in Roma.
Da allora mi ha sempre trattato con una deferenza che non mi doveva perché semmai il nostro rapporto era ed è un rapporto di amicizia.

Poiché è allenatore spesso vincente, quando non gli riesce di esserlo, diventa bersaglio di chi gli addebita gli insuccessi:
non è giusto, ma succede così ai grandi allenatori.
Degli allenatori mediocri non si accorge nessuno.

Anche Davide Dallospedale è stato mio allievo ai tempi della selezione Militare.
Inutile parlare dei suoi meriti sul campo:
negli otto anni trascorsi a difendere i colori della Fortitudo tutti hanno avuto modo di apprezzarlo appieno.

Ora per scelte di vita personali, basate anche su fattori economici, i due personaggi sono passati entrambi dalla Fortitudo al Montepaschi dopo aver portato alla Società di Bologna lustro e successi notevoli: c’è qualcosa di nuovo o di insolito o di scandaloso in questo?
Non è mai capitato un fatto simile?

Nell’attuale Fortitudo ad esempio Pantaleoni e Liverziani provengono ambedue dal Rimini; Cillo e Mazzuca dal Godo; Gasparri, in origine grossetano, dal Nettuno: questo è normale nel baseball ed in ogni sport.

Ora, ed arrivo al dunque, perché mai parte del pubblico di Bologna, un pubblico sempre apprezzato per sportività e competenza, si lascia andare a “benvenuti” non proprio cortesi nei confronti di questi due personaggi (Dallospedale e Mazzotti) e solo nei loro confronti?

Forse anche il pubblico di Bologna ha deciso di livellarsi in basso.


Azioni

Information

7 responses

15 07 2008
Massimo Ortensi

Non sono d’accordo :
Il trattamento riservato dal pubblico a Mazzotti mi sembra migliore di quello che gli riserva il suo attuale pubblico di Grosseto e quello che gli riservava il pubblico di Rimini mentre era ancora l’allenatore (non parliamo poi di come i 10 spettatori di Rimini lo accolgono ora……).
Qualche scherno sulle chiamate di bunt, ma non mi sembrano insulti pesanti….

Diverso è il discorso sul giocatore:

Altri ex vengono ripetutamente accolti qui a Bologna con affetto ed applausi (i primi che mi vengono in mente sono Carrozza e Sheldon), e lo stesso Newman (prima di aver mirato alla testa di diversi nostri giocatori) veniva applaudito.

Se a questa persona viene riservato un trattamento molto diverso, probabilmente la differenza sta nella sua storia personale più che nell’atteggiamento generale del pubblico.

15 07 2008
prince

infatti è proprio questa la domanda: perche solo nei loro confronti?

15 07 2008
marcello perich

Ho sempre pensato che uno dei tanti motivi per i quali andare al Falchi è qualcosa di speciale sia l’atmosfera di sportività e correttezza che si respira.
Il baseball è lo sport nobile per eccellenza, non abbassiamo il nostro livello di comportamento a quello dei clubs di beceri che affollano gli stadi del calcio, sport ignobile per antonomasia.
Nei playoffs ritroveremo il Grosseto. Comportiamoci come veri sportivi,

15 07 2008
Renzo Moretti

Non vorrei prenderci il vizio a scrivere, ma debbo farlo:
Caro Franco, vista la nostra amicizia vorrei chiederti se sono stati solo Mazzotti e Dallospedale a fare le fortune della Fortitudo o non è stata piuttosto la Fortitudo a fare le loro.
Vorrei ricordarti che Dallospedale (che considero un figlio) è arrivato a Bologna subito dopo aver smesso i pantaloncini corti ed il grembiule scolastico, ed è cresciuto moltissimo in questa Società, certo aveva doti non comuni nel suo bagaglio ma questo non significa che è tutta farina del suo sacco.
Quello che il tifoso biancoblu non gli perdona non è il fatto di essere andato a Grosseto, ma piuttosto è il modo in cui si è comportato al momento della scelta di altri lidi economicamente più allettanti.
Su Mazzotti non sono la persona più indicata a parlartene, perchè Tu sei uno di quelli che dice che lui ha vinto 2 scudetti a Bologna, mentre io affermo che ne ha persi 3!
E se avrai voglia di parlarne te lo spiegherò.

15 07 2008
Daniele

Io invece, faccio i complimenti a Franco per l’ottimo articolo realizzato che rispecchia in buona parte il mio punto di vista.

16 07 2008
tylermets

Renzo ha spiegato tutto benissimo, io trovo questa una polemica inutile, ognuno è libero di esprimere la propria opinione pagando il biglietto. e non c’è nulla di male a fischiare uno o due persone, nell’all star game in usa hanno fischiato molto tutti i giocatori dei red sox e dei mets, si giocava allo yankee stadium. ignoranti anche nella patria del baseball? non credo.
ripeto, questa è una polemica inutile.

19 07 2008
playball

Tutto vero. Anche a Grosseto Mazzotti non ha neppure sfiorato la simpatia di cui hanno goduto altri nocchieri della nave biancorossa. E’ un fatto epidermico, ma l’antipatia di cui gode ( che fa pari con quella del Banchi, anni luce lontano dalle figure e personalità di altri presidenti del passato BBC) ha finito anche per togliere un po’ di smalto alle vittorie (meritate, non c’è che dire) conseguite in Maremma.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: