Torna la IBL, accompagnata dalla grande notizia di Maestri promosso in Doppio A. Stasera anticipi Rangers-Cariparma (RaiSport Più) e Fortitudo Bologna-Godo

26 06 2008

di MAURIZIO ROVERI

Ci si rituffa nel campionato di massima serie (due anticipi stasera: Rangers Redipuglia-Cariparma, che va in Tv, e Fortitudo Bologna-Godo) accompagnati dalla grande notizia arrivata dagli Stati Uniti: Alessandro Maestri, il giovane lanciatore romagnolo che ha di recente compiuto 23 anni, è stato promosso in Doppio A. Straordinario. Mai un giocatore italiano era salito così in alto nell’organizzazione professionistica del baseball americano.

“Ale” ha già raggiunto Memphis dove si trovano in trasferta i Tennessee Smokies (la sua nuova squadra) per affrontare i West Tenn Diamond Jaxx in una serie di partite (dal 24 fino al 29 giugno).
L’annuncio è stato dato dal sito ufficiale delle Minors, sottolineando che – appena Maestri lancerà – diventerà il primo giocatore nato in Italia a raggiungere il livello professionale di Doppio A.
“Right-hander Alex Maestri was to start at Class A Advanced Daytona on Monday and he could move up to Tennessee if all goes well. If he does pitch at Double-A, it is believed that it would be the highest level an Italian-born player has ever reached”.

E il notebook della Florida State League (la Lega della quale Alessandro faceva parte fino a qualche giorno fa, con la squadra di Daytona, in “Singolo A avanzato”) osserva che il ragazzo romagnolo ha realizzato 13 strikeout negli ultimi 11 inning lanciati. Facendo riferimento alle partite del 10 e del 18 giugno.
Aggiungo un aggiornamento: nell’ultima gara con la casacca dei Daytona Cubs, il 23 giugno, “Ale” ha prodotto altri 4 strikeout.

Questo mese di giugno, importantissimo per il giovane talento azzurro che ha avuto l’onore di lanciare nella “All Star Game” della Florida State League, ha fatto registrare a livello statistico un interessante miglioramento sul piano del controllo. C’è stato un calo delle basi su ball concesse: appena 4 in 23 inning lanciati. E’ un 2008 decisamente positivo: da pitcher partente, con i Daytona Cubs in Singolo A Avanzato, Maestri in questi mesi ha lanciato 78 riprese, con 5 partite vinte e 3 perse, una media PGL di 3.69.

Soprattutto le recenti apprezzabili prestazioni hanno convinto lo staff tecnico dei Chicago Cubs a promuovere Alessandro dalla Class A Advanced alla Double-A.

Il successo di Maestri (che è alla sua terza stagione americana e sta dimostrando grande carattere e determinazione, perché è tutt’altro che semplice emergere in un mondo dove la concorrenza è spietata) trasmetterà coraggio, motivazioni, entusiasmo ai giovanissimi lanciatori italiani che stanno buttandosi in questa suggestiva avventura: Matteo Pizziconi che è in America già da alcune settimane, Panerati e Lucati che sono in partenza. Senza dimenticare ovviamente il bravissimo Matteo D’Angelo, che ha già fatto una prima interessante esperienza al college (Winthrop University) e dagli inizi di giugno è rientrato a Bologna per essere nuovamente a disposizione della Fortitudo.

A proposito di Fortitudo. Brillante interprete di questi mesi, in virtù di una notevole compattezza e agli innesti felici di giocatori concreti come Cody Cillo, Joe Mazzuca, Juan Pablo Angrisano, Rayner Bautista, Richard Austin, Martin Vargas, la squadra bolognese sta primeggiando in quasi tutte le voci statistiche. E comanda con sicurezza la IBL dall’alto di 22 vittorie in 27 partite.

La capolista anticipa questa sera, allo stadio “Gianni Falchi” gara1 del suo trittico con la De Angelis Godo. E’ il match dei lanciatori stranieri: il collaudatissimo e sempre affidabile (anche se ora un po’ meno dominante…) Jesus Matos si misura con Ryan Baerlocher. Pronti ad entrare come “rilievi” Martin Vargas per Bologna e Kyle Collina per Godo. Di solito questa è la partita nella quale la formazione romagnola (penultima in classifica) riesce a farsi maggiormente rispettare.
Poi, per gara2 e per gara3, ci si trasferirà al “Casadio” di Godo. E c’è da credere che i fans dei Goti applaudiranno a lungo Cody Cillo e Joe Mazzuca, due di loro, anche se da questa stagione indossano un’altra divisa. Ragazzi che nella piccola frazione del ravennate si sono fatti apprezzare, diventando dei beniamini e contribuendo a scrivere la storia di un “miracolo di provincia”. A Godo sono cresciuti. Adesso Cody e Joe giocano in un grande Club, ma non dimenticano l’affetto della piccola Godo che li ha lanciati. Tornano da amici e da avversari, al tempo stesso. Fra l’altro, entrambi sono in gran forma. Cody Cillo è il miglior pitcher della IBL 2008: 6 partite vinte, nessuna perduta e uno strepitoso 0.70 di media PGL da lanciatore partente. Il suo rilievo, Chris George, addirittura non ha concesso neppure un punto: è a zero di MPGL dopo il secondo turno del girone di ritorno. Bologna sarà ancora priva di Gasparri (rientro stimato fra tre settimane) e di Lele Frignani, al quale è stato applicato un tutore alla mano sinistra infortunata e dovrà tenerlo per circa 30 giorni.

Le telecamere di RaiSport Più saranno questa sera al “Gaspardis” di Ronchi dei Legionari per la prima sfida del trittico fra i Rangers Redipuglia e il Cariparma. I Rangers della Venezia Giulia chiudono la classifica con 1 sola partita vinta e 26 sconfitte. Squadra che lodevolmente va in campo e cerca sempre di dare battaglia, e dunque va apprezzata per lo spirito, però gli evidenti limiti sul monte di lancio la penalizzano inevitabilmente. Il Cariparma, che ha perso 4 delle 6 gare disputate contro Rimini e Bologna, ha necessità di sfruttare questo trittico contro l’ultima. Per recuperare terreno e tener vive le possibilità di entrare nella post-season. Manager Gerali non può contare su Bazzarini (tempi di recupero lunghi per il problema al gomito) e su Garcia Bellizzi, che potrebbe non tornare più dal Venezuela. La serie prosegue domani sera, venerdì, ancora a Ronchi dei Legionari e sabato pomeriggio a Buttrio.

Completano le gare del terzo turno di ritorno due appassionanti scontri diretti fra squadre in corsa per la post-season. Sul diamante sammarinese di Serravalle la T&A San Marino, attualmente al quarto posto, riceve il Montepaschi Grosseto. La formazione maremmana, che nell’ultimo trittico di campionato prima della Settimana delle Coppe aveva ceduto due partite casalinghe al Nettuno, deve riprendere con sicurezza il cammino. Per rimanere aggrappata ai nettunesi e anche per non correre il rischio di staccarsi dalla capolista Bologna.
La Danesi Nettuno riceve una Telemarket Rimini che non ha alternative: deve realizzare il colpaccio allo Steno Borghese (vincere almeno due partite) se vuole dare credibilità al proprio campionato e sperare ancora di entrare fra le prime quattro.

IL PROGRAMMA DEL WEEK END
Decima giornata di campionato

T&A San Marino – MPS Grosseto
(27/6 ore 21, 28/6 ore 16 e 21 a San Marino)

Rangers Redipuglia – Cariparma Parma
(26/6* e 27/6 ore 21 a Ronchi dei Legionari, 28/6 ore 21 a Buttrio) * diretta RaiSportPiù

Danesi Nettuno – Telemarket Rimini
(27/6 ore 21, 28/6 ore 16 e 21 a Nettuno)

De Angelis Godo – Fortitudo Bologna
(26/6 ore 21 a Bologna, 27/6 e 28/6 ore 21 a Godo).

LA CLASSIFICA
Bologna 815 (22 vinte, 5 perse)
Nettuno 704 (19-8)
Grosseto 667 (18-9)
San Marino 593 (16-11)
Rimini 556 (15-12)
Parma 519 (14-13)
Godo 111 (3-24)
Redpuglia 037 (1-26)


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: