Softball, a Legnano è il giorno della grande sfida fra l’Amga capolista e le sorprendenti Titano Hornets seconde

24 05 2008

Settima e ultima giornata del girone di andata per le Hornets, che oggi – sabato – affrontano a Legnano la capolista nonché campione in carica Amga Legnano. Sfida di alta classifica per le sammarinesi che, dopo la convincente doppietta contro Forlì, avranno ancora una volta l’occasione di continuare a sognare un posto nei piani alti del softball italiano. Legnano ha fino ad ora legittimato il proprio primo posto grazie ad un attacco davvero esplosivo (.288 la media di squadra) con Ilaria Pino (.514 – 4 HR – 13 RBI) e Daniela Castellani (.484 – 9 RBI) vere e proprie punte di diamante di una squadra completa in tutti i reparti. Le Hornets dal canto loro rispondono con la miglior “pedana” del campionato (1.10 ERA) e la miglior difesa (.962 di media) proprio davanti alle lombarde ed al Forlì.

Legnano fino a qui ha sempre dimostrato di voler continuare ad essere la squadra da battere, infliggendo pesanti sconfitte alle dirette concorrenti, pur avendo dovuto inchinarsi in gara 1 a Forlì e Caserta; eccezionale fin qui il rendimento nella gara serale, dove Aimee Murch ha vinto tutti e sei gli incontri disputati ottenendo una media PGL di 0.65. Per contro le Hornets potranno contare su una pedana italiana che si presta ad un buon numero di soluzioni, mentre nella partita serale si affideranno come sempre alla fin qui ottima Ashley Hamby (PGL 0.70).
Entrambe le squadre non si presenteranno comunque al completo: in casa AMGA certa è infatti l’assenza di Monica Verga, cui va tutto il nostro augurio di pronta guarigione, mentre in casa Hornets l’assente sarà ancora una volta Katia Boscarol, che comunque appare in decisa ripresa e potrebbe rientrare già il sabato prossimo contro Bollate. Un incontro che perde dunque due sicure protagoniste, ma che si spera possa mantenere sino in fondo le premesse di spettacolo e sportività. Importante per le ragazze di Tontini, Bosdachin e Pizzolini, sarà come sempre riuscire a concentrarsi su un incontro alla volta, con la consapevolezza di trovarsi di fronte ad un grande avversario; missione difficilissima dunque, ma estremamente intrigante e stimolante. Si gioca al Centro Sportivo Peppino Colombo di Legnano: prima gara alle ore 18,30 e la seconda alle ore 21.

La settima di andata propone anche altri interessanti confronti; Forlì ospiterà un Bollate in grande crescita, in una sfida che potrebbe riportare le lombarde di Soldi in zona play off. Le romagnole dovranno però riscattare il passo falso di San Marino, e non regaleranno certamente nulla ad una diretta concorrente per la vittoria finale. Parma, attualmente quarto, andrà a far visita alla squadra più indecifrabile di questa prima parte di stagione, ovvero il Mosca Macerata. Le marchigiane hanno sin qui alternato grandi prestazioni a partite davvero deludenti, e possono comunque contare su straniere davvero all’altezza quali Serena Settlemeier e Lindsay Cameron. Le ducali, per contro, hano costruito il loro quarto posto sul diamante amico, perdendo tutti gli incontri disputati in trasferta fino ad ora. Infine a Caserta, le campane di Obletter avranno la ghiotta occasione di imporsi sul fanalino di coda Nuoro, che, a quanto pare, potrà contare finalmente sulla terza atleta straniera, alla ricerca di un recupero che appare davvero difficile.

AMNESTY INTERNATIONAL – Oggi a Legnano sarà presente, al Centro Sportivo Peppino Colombo, a partire dalle ore 17,00 AMNESTY INTERNATIONAL “Sponsor dei diritti umani” – gruppo 022 di Legnano per presentare e approfondire i temi della “Campagna Pechino 2008”. La società legnanese particolarmente sensibile ai temi inerenti il “sociale” e il “volontariato” ha dato il proprio appoggio a AMNESTY INTERNATIONAL e conta su una massiccia partecipazione degli sportivi. Al termine di questo evento seguirann le partite di campionato tra il Bsc Legnano Amga team e il Titano Hornets San Marino.


Azioni

Information

2 responses

25 05 2008
Francesca Alessi

Ero a Legnano, ho visto AMGA – HORNETS, ma soprattutto ho visto la squadra di casa, e tutto quello che la circonda, un club di esaltati in generale. Poi, i classificatori!!! Ma come si fà a dare valida una battuta su un marchiano errore del pitcher ospite…… ( forse perché il battitore si chiama Pino ? ok, ho capito, male di famiglia), ma allora le vere statistiche di queste povere ragazze quali saranno? Oltretutto loro, poverine, non hanno nessuna colpa!!
Comunque nel secondo incontro anche gli arbitri ( rispettabilissimi) si sono lasciati condizionare. Partita interrotta per pioggia al settimo inning, manca un out alla fine, e dopo due ore gli umpires ( spinti dall’esaltato pres.) fanno riprendere il gioco su un campo imperfetto e pericoloso. Spiace dirlo ma purtroppo in Italia questo rimarrà sempre uno sport per pochi intimi e pilotato da pochi intimissimi.
Per quanto riguarda le partite giocate devo dire di avere notato delle buone azioni e parecchie giocatrici di valore, a tratti mi sono anche divertita, sopratutto nella seconda gara.
Francy

1 06 2008
cipi

Cara Francy forse tu hai bisogno di mettere gli occhiali, o forse hai sbagliato campo, non si capisce bene cosa hai visto………….!!!!!!!!
c.p.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: