Per Grosseto e Rimini, da stasera allo Jannella, non è più concesso sbagliare

23 05 2008

di GIULIO DE PAOLA

E’ la partita che, a Grosseto, tutti aspettano da sempre. Le sfide tra Bbc Grosseto e Rimini hanno sempre un sapore particolare: negli anni ‘80 i Pirati e i maremmani erano le due squadre da battere e i primi due scudetti dei maremmani furono vinti proprio in finale contro gli arancioneri del presidente Zangheri. E anche quest’anno la sfida infinita si ripete: si affronteranno infatti da questa sera (venerdì 23 maggio alle 20,30) due squadre ferite, alla ricerca della forma migliore.
Da una parte i maremmani, reduci dalla triplice sconfitta contro il Bologna in casa, dall’altra i romagnoli che hanno perso un match contro la matricola Godo. Ad aprire la triplice sfida saranno i pitcher stranieri: Mikkelsen, dopo la prova opaca contro la Fortitudo, è chiamato ad incamerare il terzo successo della stagione. Non sarà facile, però. Matt Beech, pitcher mancino del Rimini, sarà un cliente ostico per le mazze biancorosse. Il manager Mauro Mazzotti, però, potrà contare sui rientri a tempo pieno due titolari, Gabriele Ermini e Raul Marval. L’esterno grossetano si riprenderà il suo posto all’esterno, mentre l’interbase venezuelano dovrebbe dividersi il ruolo con Brant Ust, lo straniero che è arrivato con un contratto a gettone per due settimane proprio per far guarire al meglio Marval. Il resto della formazione biancorossa vedrà Kelly Ramos dietro il piatto di casa, Jairo Ramos in prima, Davide Dallospedale in seconda, Andrea Sgnaolin in terza e Raul Marval (o Brant ust) all’interbase. La linea degli esterni, da destra a sinistra, comprenderà Jorge Nunez, Lorenzo Avagnina e Gabriele Ermini. Battitore designato sarà Luca Bischeri. Da decidere l’utilizzo dei rilievi: Chris Cooper e Leo D’Amico sono comunque gli indiziati per dare una mano al “professor” Mikkelsen per portare a casa il successo. Nei match del sabato saranno confermati i partenti Yovany D’Amico (che duellerà con Bengel) e Luca Panerati (opposto a Sandy Patrone).

“Mi aspetto una reazione da parte dei ragazzi dopo le brutte prestazioni contro il Bologna – ha detto il manager Mazzotti – Alla Fortitudo abbiamo anche regalato un match e da qualche parte dovremo riprendercelo. Comunque ho visto i ragazzi molto concentrati. Ho fiducia, giocheremo un buon trittico”.

Prima del match di questa sera le due squadre scenderanno in campo in favore dei bambini bielorussi e delle loro famiglie italiane. Durante il cerimoniale di presentazione delle squadre, i giocatori e i tecnici si schiereranno durante le linee di foul indossando una maglietta con la scritta “Italia-Bielorussia, fate vincere i bambini”.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: