Da Roy Face a Harvey Haddix: quando il baseball regala curiosità e stranezze…

7 05 2008

di MARCELLO PERICH

Nel 1959 i Pittsburgh Pirates non erano una squadra molto forte. Lo sarebbero diventati l’anno dopo, quando vinsero le World Series con il famosissimo fuoricampo di Bill Mazeroski al nono inning della settima partita.
Ma questa è un’altra storia.
Una delle poche cose positive per i Pirates fu un piccolo lanciatore di rilievo che, pur entrando solo all’ottavo/nono inning, mise insieme il mostruoso record di 20 vinte e 1 persa!
Va bene che la sua fork-ball era terribilmente efficace, ma non si spiega come, appena entrava in partita, i suoi compagni si mettessero a battere come fabbri ferrai.


Le rimonte delle quali ha beneficiato furono innumerevoli e il suo record è ancora il migliore fra tutti i lanciatori con un minimo di quindici decisioni.
Si chiamava Roy Face e, sapendo che il suo lavoro cominciava non prima dell’ottavo inning, passava i primi sei sdraiato sul lettino dei massaggi a schiacciare un pisolino.
Poiché gli stipendi di allora non erano nemmeno da paragonare alle “vergognose” somme di adesso, durante l’inverno faceva il falegname.
Sempre nel 59 ai Pirates capito’ una stranissima cosa.
Un loro “partente” piuttosto modesto lancio’ una partita perfetta per DODICI INNINGS.
E la perse.
Un errore dell’interbase ( uno che non ne faceva mai) apri’ la porta e un doppio in campo opposto la chiuse.
Non riesco nemmeno ad immaginare come si sia sentito Harvey Haddix, privato del suo momento di gloria. O forse era troppo sfinito per riuscire a pensare!
Mi chiedo, a volte, perché gli Dei del baseball si divertano a regalare a lanciatori senza storia momenti rari e preziosi come una partita perfetta. Fra tutte quella di Don Larsen nella quinta partita delle World Series del 1956.
Anche Larsen poco aveva fatto prima e poco fece dopo, ma in un magico pomeriggio di ottobre raggiunse la vetta della carriera di ogni lanciatore.

E, parlando di partite perfette, sapevate che i ”perfect game”, appunto, sono la SECONDA cosa più rara che è successa nella storia del baseball?
E qui faccio scattare il QUIZZISSIMO.
Chi sa dire qual è la cosa più rara?
Al primo che saprà rispondere con la soluzione esatta una (virtuale) pacca sulle spalle.
Al secondo un “ Bravo ragazzo!” che non fa mai male.

Annunci

Azioni

Information

5 responses

7 05 2008
Ary29

“Unassisted triple play” – Triplo gioco senza assistenza? Ne risultano 13 in tutta la storia MLB.

http://mlb.mlb.com/news/article.jsp?ymd=20070429&content_id=1937361&vkey=news_mlb&fext=.jsp&c_id=mlb

7 05 2008
Maurizio Roveri

E a proposito di “perfect game” (in italiano “partita perfetta”). E’ singolare quanto avvenuto venerdì 2 maggio al “Falchi” di Bologna e vogliamo raccontarvelo: una sorta di partita perfetta da parte della Fortitudo, un qualcosa che se non ha una denominazione nel linguaggio tecnico del baseball… bisognerebbe inventarla. La squadra bolognese di Marco Nanni, capolista del campionato di A1, nei suoi 9 inning difensivi ha eliminato 27 uomini del Godo. Sarebbe perfect game, ma non lo è poichè Mike Lockwood ha stampato due doppi (le sole battute valide concesse dal monte di lancio di Bologna). Ebbene, in entrambe le occasioni Lockwood è stato immediatamente eliminato sull’azione successiva avendo De Franceschi battuto provocando per due volte un doppio gioco difensivo.

7 05 2008
vito

La cosa più rara è il ” circle”? ( si chiama così??)
Singolo, doppio, triplo, homer?.
Complimenti per il sito e per il lavoro che state svolgendo.
A quando una bella intervista a persoggi come Menechino?
Oppure all’indomito Pepita Munoz!!.

7 05 2008
Maurizio Roveri

Bravissima, Ary29. La tua risposta al quiz proposto da Marcello Perich è proprio quella giusta. Complimenti!!! E’ un onore per noi avere una lettrice così competente. E poichè Doubleplay vuole essere un “salotto” dove dialogare di baseball e di softball, approfondendo diversi argomenti, saremmo lieti di ricevere – anche spesso – altri tuoi interventi. A commento di un articolo, oppure scrivendo tu degli articoli. Su qualsiasi argomento.

Comunque, proporremo altri quiz. Il baseball è un mondo stupendo da scoprire ogni giorno. Un prodigio che si rinnova.

8 05 2008
Ary29

Grazie per i complimenti, non sono così competente 🙂 Piuttosto so usare bene i motori di ricerca ;-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: