Softball, Bollate imperforabile a Nuoro

6 05 2008

Zero errori in difesa = zero punti subiti = due vittorie. E’ questa la semplice equazione che ha permesso al Bollate di rialzare la testa nel massimo campionato di Softball.
In gara uno, vinta dalla Sanotint 1 – 0, non c’è molto da segnalare, anche se 6 battute valide e 10 corridori lasciati sulle basi contro la metà delle avversarie stanno a dimostrare la supremazia biancorossa.
Al terzo inning l’unico punto dell’incontro arrivava con Dana Degen, in base su valida, spinta avanti da Hardie, errore, e Marazzi, valida, e dalla decisiva volata di sacrificio di Bortolomai. Ottima la prova in pedana di Greta Cecchetti e di Degen (3/4) e Rocchi (2/3) in attacco.

Gara due, vinta 3 – 0 da Bollate, vedeva lo scontro generazionale australiano in pedana: la veterana “bollatese” Kelly Hardie contro la 23enne Mc Callum del Nuoro risoltosi a favore della prima con 13 strike outs contro 9. Al primo inning Bollate affonda subito il colpo con due punti segnati da De Blaes, valida più rubata, sacrificio di Hardie e valida vincente di Marazzi; la stessa Marazzi segnava il secondo punto grazie ad un lancio pazzo preceduto da un errore difensivo su Bortolomai. Al 5° inning il terzo ed ultimo punto di Degen, base per ball, spinta a casa dal sacrificio di Marazzi che provocava l’ennesimo errore difensivo Nuorese. La reazione delle Sarde la si vedeva solo all’ultimo attacco dove riempivano le basi con tre delle quattro valide totali della loro partita ma Hardie con due strike outs e Zanardini con una presa al volo chiudevano tutte le porte alle avversarie.

Ecco il commento di Luigi Sold, manager della Sanotint Bollate: “Finalmente abbiamo vinto un doppio incontro, non è stato semplice, il Nuoro ha venduto cara la pelle. Il nostro gioco ha risentito ancora un po dell’ insicurezza derivata dalle sconfitte precedenti. Abbiamo difeso in maniera ottima, finalmente 0 errori in 2 partite. Queste vittorie servono sicuramente per la classifica, e anche per il morale. Le note negative arrivano dall’ infermeria, Ungari si è fratturata un dito, ne avrà per qualche settimana, Cecchetti ha un risentimento muscolare, difficilmente sabato potrà scendere in campo contro Macerata. La sfida con le marchigiane si preannuncia difficile e fondamentale per la classifica; con i nuovi rinforzi Macerata è una squadra ben diversa da quella d’ inizio campionato”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: