IBL, nelle gare di sabato notte la Fortitudo completa la tripletta e si conferma al vertice. Nettuno passa ancora a Rimini

4 05 2008

TELEMARKET RIMINI – DANESI NETTUNO 1-4

Una grande prestazione di Carlo Richetti, che lancia la “partita completa” concedendo solo 6 valide, permette alla Danesi Nettuno di vincere (4-1) la terza sfida di Rimini con la Telemarket e, imponendosi nella serie, di riportarsi sopra la fatidica media .500 in classifica.

Nettuno fa la differenza al terzo inning grazie ad un fuoricampo da 2 punti di Tavarez (segna Parisi) e al doppio di Camilo (a casa Menechino); il partente romagnolo Sandy Patrone è tormentato dai problemi di controllo (6 basi in 4 riprese lanciate) e lascia al quinto il monte a Quattrini. Il ‘rookie’ marchigiano tiene in suoi in partita, aiutato da un paio di giocate importanti in seconda base di Santora. L’azzurro, con un singolo, spinge anche a casa l’unico punto riminese al quinto.

CARIPARMA – REDIPUGLIA 12-11

I Rangers di Redpugia arrivano ad un passo dalla loro prima vittoria nea massima serie. Allo stadio Europeo di Parma rischia grosso il Cariparma di Gerali. Che fatica tremendamente ad addomestcare gli slanci della formazione giuliana. Serve un errore (il sesto a suo favore della serata) al Cariparma per battere (12-11) il Redipuglia al termine di una gara che certo non risulterà indimenticabile per gli esteti (30 valide e 7 errori complessivi) ma che permette ai ducali di confezionare la prima tripletta della stagione. E’ Biagini, autore di una valida, a segnare il punto della vittoria, avanzando sul sacrificio di Michele Gerali e segnando sul successivo errore di tiro.
Parma vive una serata da incubo con i suoi lanciatori. Il partente Mori resta in pedana solo 3 riprese accusando ancora problemi di controllo (5 basi ball) e il suo rilievo Corradini subisce l’attacco giuliano (6 punti guadagnati). La vittoria la firma Mattia Salsi (3 strike out e 2 valide in 3 riprese).
Cossar (che subisce 14 valide in 5.2 riprese) esce con una ‘no decision’ e la sconfitta viene attribuita a Zorzenon (4 basi ball in 2.1 riprese lanciate).
MONTEPASCHI GROSSETO – T&A SAN MARINO 6-5
All’ultimo tuffo e al termine di nove riprese molto equilibrate, il Montepaschi Grosseto si aggiudica gara3 contro la T&A San Marino (6-5). Una vittoria figlia di un attacco finalmente produttivo anche se in difesa rimane qualcosa da registrare. La partita inizia con un botta e risposta che porta tre punti a testa sul tabellone. San Marino apre portando a casa i primi tre uomini del line-up grazie a due valide, un colpito ed un errore in apertura di Nunez. Da par suo Grosseto sfrutta una brutta partenza del lanciatore ospite Tonellato, due basi e due singoli che si sommano ad un errore di Vasquez, per riequilibrare subito le sorti della partita. Tra la seconda e la quinta ripresa la gara fila via liscia con Riccardo De Santis che fa dodici eliminazioni a fila e il giovane pitcher sanmarinese Tonellato che, pur soffrendo un po’, riesce a controllare la situazione. A cavallo del sesto e del settimo la T&A prova l’allungo: con due eliminati De Biase tocca un singolo, imitato da Rovinelli, e corre a casa su lancio pazzo. Nella ripresa successiva è la difesa del Montepaschi a regalare un altro punto alla squadra di Bindi che sigla il 3-5 con Matamoros. Ma la gara torna sui binari della parità al cambio campo con l’attacco biancorosso che, sul rilievo di Martignoni, porta a casa Nunez e Avagnina. La terza sfida del week-end si decide così sul filo di lana con San Marino che getta al vento una buona occasione, con l’uomo in terza La Fera batte in doppio gioco e chiude l’inning, mentre l’orgoglio maremmano viene fuori all’ultimo attacco quando Nunez, in base su ball, segna il punto della vittoria sulle valide di Avagnina e Dallospedale.
FORTITUDO BOLOGNA – DE ANGELIS GODO 8-4

Il De Angelis Godo affronta garatre in formazione ‘classica’, con Lino Luciani sul monte e Rubboli battitore designato, mentre per la Fortitudo Bologna l’assenza di Claudio Liverziani – tenuto a riposo dopo il dolore alla gamba avvertito sul finire della partita di ieri – comporta il rivoluzionamento del campo esterno, con Austin trasferito a destra, Bonci al centro e Landuzzi a sinistra. Assente dallo starting lineup anche Daniele Frignani, con Angrisano dh.
Bologna ottiene 4 valide e segna tre volte al secondo inning, grazie al singolo di Diego Bonci e al doppio di Rayner Bautista.
I Goti presentano nel box una consistenza maggiore rispetto alle altre due partite della serie, ma il primo punto, al quarto, entra a causa di un errore di Austin, che scivola sul singolo di Rubboli.
La Fortitudo replica nella seconda metà della ripresa: con un out, la smorzata in valido di Bonci riempie le basi, quindi Bautista batte valido su Marussich il quale assiste poi molto male a Lockwood ed entrano due punti. Skrehot attende in campo interno la battuta di Pantaleoni e la strategia paga perfettamente, consentendogli di cogliere fuori base Bonci, per la seconda eliminazione, ma il singolo di Connell porta il terzo punto dell’inning per Bologna.
Lockwood e Sanchez battono a casa due punti per il De Angelis nel quinto attacco, cui replica Gasparri con il “solo homer” del 7-3, seguito dal singolo di Angrisano e la sostituzione di Luciani (11 valide e 7 punti in 4.1) con Matteo Galeotti.
Al sesto, con un out e dopo il singolo di Fuzzi, termina anche la prova di Fabio Betto (nuova partita vinta per lui, seppure un po’ sotto tono: 10 valide concesse, 4 punti guadagnati, 1 base e 4 k in 5.1), sostituito da Alfredo Lopez Delgado, il quale riesce a chiudere con due strikeout e un solo punto subito un inning nel quale concede due basi per ball dopo aver colpito Tanesini.
Il fuoricampo da un punto di Bautista (4 su 5 con anche un doppio) fissa il punteggio sul’8 a 4.

LA CLASSIFICA DELLA A1 DOPO IL TERZO TURNO
Fortitudo Bologna 889 (8 vittorie-1 sconfitta); Montepaschi Grosseto 778 (7-2); T&A San Marino 667 (6-3); Cariparma, Danesi Nettuno e Telemarket Rimini 5-4; De Angelis Godo e Rangers Redipuglia 0 (0-9)

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: