IBL, così le partite di sabato pomeriggio

4 05 2008

TELEMARKET RIMINI – DANESI NETTUNO 6-9 (all’11°)

E’ ancora battaglia vibrante nella Casa dei Pirati di Rimini. Fra due belle squadre. Partita intensissima, estenuante, anche questa seconda sfida fra i Pirati e nettunesi. Con gli ex-majorleaguer Manny Alexander e Frank Menechino (decisivo all’undicesimo inning) a dare spettacolo. Si va nuovamente agli extra-inning. Come la sera precedente.

Questa volta i supplementari fanno sorridere Nettuno. La Danesi passa infatti (9-6) a Rimini in una gara decisa all’undicesimo da un doppio a basi piene in mezzo agli esterni di Frank Menechino contro Cabalisti. Rimini aveva sfiorato un altro sorpasso in volata al nono. Sotto 6-5, i Pirati avevano colpito 2 doppi (di Alexander e Garcia) contro Giovanni Carrara, impiegato come ‘closer’, e avevano sfiorato la valida decisiva con Chiarini, la cui battuta si era spenta in foul di poco.
Rispetto alla prima gara della serie, sulla pomeridiana di sabato ha pesato peraltro una serie di errori. Ad esempio, una svista di Menechino in seconda (che giocava chiuso e, con il corridore in terza, ha affrettato l’azione) aveva dato al Rimini al sesto l’occasione di pareggiare e una disattenzione di Crociati nel difendere una valida all’ottavo si era rivelata decisiva per il nuovo vantaggio nettunese.
Ma meritano di essere sottolineati anche gesti tecnici di assoluto valore. Il lungo fuoricampo di Juan Camilo al sesto, ad esempio, e una splendida presa in corsa di Balgera su una linea di Menechino al settimo.
Complessivamente buone sono le prove dei lanciatori partenti Bengel (solo 2 valide in 5 riprese) e Victor Arias (7 valide in 6 riprese). Invece Chris Di Roma, responsabile dei corridori spinti a casa dal doppio di Menechino, patisce la sconfitta.
MONTEPASCHI GROSSETO – T&A SAN MARINO 3-5

Clamoroso allo Jannella. La T&A San Marino espugna per la seconda volta il campo dei campioni d’Italia sconfiggendoli per 5 a 3. Come in gara1 la differenza la fanno i rilievi: Yovany D’Amico entra per Grosseto e subisce due punti; sull’altro fronte Orta, Da Silva e Nyari chiudono la gara senza subire nulla.

Match scoppiettante fin dall’avvio, non tanto per la buona verve degli attacchi quanto per le difese fallose che si vedono in campo, alla fine quattro errori per parte. Il punteggio si sblocca al primo attacco del Montepaschi quando sia Nunez che Dallospedale arrivano salvi su errore. Sulla battuta in diamante di Kelly Ramos, il seconda base sammarineser Francesco Imperiali prova a chiudere un doppio gioco senza riuscirci e Nunez arriva a punto. La risposta del San Marino non si fa attendere e, con l’aiuto di due errori maremmani nella stessa azione, la squadra di Bindi compie il sorpasso (1-2) con Rovinelli e Sheldon. Dura poco la gioia di Matamoros e compagni: il nove di casa prima pareggia con Dallospedale, sempre con due errori nel mezzo, poi compie il nuovo sorpasso con Caracciolo, autore di un doppio e poi spinto a casa con due sacrifici. Azione fotocopia per il 4-4 da parte del San Marino con Imperiali. La svolta al sesto quando sul monte del Montepaschi sale, per il suo esordio in maglia biancorossa, Yovani D’Amico che al primo lancio prende un fuoricampo a sinistra da De Biase. A questa prodezza del bomber sammarinese seguono le valide di Rovinelli e Sheldon che, con un errore ed un sacrificio, portano a cinque i punti ospiti (3-5). Dopo l’ottimo rilievo di Orta, il manager Bindi prova a ripetere la mossa di venerdì sera inserendo sul monte prima Da Silva e poi Nyari i quali, come in gara1, gli regalano la vittoria con molti rimpianti in casa biancorossa per aver fallito l’occasione buona al nono con basi cariche ed un out.

CARIPARMA – REDIPUGLIA 8-1

Il Cariparma si riporta a media .500 in classifica battendo (8-1) i Rangers Redipuglia in una gara nella quale l’attacco parmense risolve la sfida tra la prima e la seconda ripresa, aiutato anche dai problemi di controllo (6 basi in 1.1 riprese) del partente ospite Bertoldi. Tra i parmensi brillano il solito Munoz (2 su 3), il capitano Vasini (3 su 4) e De Simoni (2 su 4).
Sul monte di lancio Mike Natale firma la vittoria (10 strike out in 7 riprese) e solo al nono, con Zileri in pedana, un fuoricampo di Carvajal toglie lo zero dalla casella dei punti degli ospiti.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: