IBL, così sabato pomeriggio: inciampa la capolista Bologna a Rimini, Kelli Ramos spinge il Grosseto a Parma, bene il Nettuno, Godo rivince contro i Rangers

31 05 2008

di MAURIZIO ROVERI

Inciampa la capolista Fortitudo, nel sabato pomeriggio riminese, fulminata al decimo inning da un fuoricampo di Clinton Balgera su un lancio non felice di Martin Vargas. Convincente vittoria in rimonta per i Pirati di Mike Romano, i quali hanno prodotto 12 battute valide (contro 4) ed hanno avuto la forza, la rabbia, l’energia per artigliare la partita dopo un lungo tenace inseguimento.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, le notturne di venerdì: Fortitudo travolgente a Rimini, Finetti entra e regala la vittoria al Cariparma, Nettuno tranquillo, Godo vince il primo match-salvezza

31 05 2008

di MAURIZIO ROVERI

Italian Baseball League, ultima settimana del girone d’andata. Nel venerdì notte, apertura del trittico, la capolista Fortitudo Bologna più imperiosa che mai (10-0) travolge in trasferta una Telemarket Rimini che per due terzi di partita limita i danni (senza mai essere pericolosa) ma poi crolla improvvisamente subendo un big inning da sette punti. Impressionante Fortitudo: 10 punti segnati e 19 battute valide, nella Casa dei Pirati, un campo sul quale non ricordiamo vittorie biancoblù così nette nel recente passato. Altra maiuscola prestazione della squadra bolognese di Marco Nanni, solida, compatta, organizzata, ben preparata, convinta, determinata, aggressiva. Rimini conferma i suoi limiti evidenti sul piano della solidità mentale e dell’organizzazione di gioco, proponendo un attacco di una pochezza inquietante e così sterile che… più sterile non si può (3 sole battute valide, 2 di Carrozza e 1 di Alexander, poi stop). Leggi il seguito di questo post »





IBL, il pagellone della settimana: Carrara, Betto, i doppi giochi di Bologna, è grande baseball. Santora e Melo, cosa combinate?

25 05 2008

di MAURIZIO ROVERI

DIECI – Al Baseball, quando ci propone una partita intensa, appassionante, dal fiato sospeso in gola e di notevole consistenza tecnica come l’incredibile “gara2” fra Fortitudo Bologna e Nettuno nel lungo, estenuante, storico pomeriggio di sabato. Tutte le emozioni più forti, più vere, dentro sedici inning di zero a zero. Tutta la magìa del baseball, anche senza i fuoricampo. Grandi lanciatori, difese impeccabili, doppi giochi, spettacolari prese in tuffo, l’enorme orgoglio di due squadre dal grande carattere. Uomini duri che si sono affrontati in una maratona di diciassette inning, senza mai abbassare la guardia, più forti della fatica e della sofferenza. Mantenendo lucidità e concentrazione per quasi cinque ore di gioco. Tutti hanno gettato il cuore in una battaglia aspra, leale, molto tecnica e particolarmente interessante dal punto di vista tattico. Ad un certo punto, nel gioco dei cambi difensivi, dei pinch-hitter, delle basi intenzionali, dei bunt di sacrificio, il Falchi pareva essersi trasformato in una enorme scacchiera dove i manager sono diventati protagonisti con mosse e contromosse. Mistero e fascino del baseball.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, Bologna e Nettuno da record: 0-0 per 16 inning in gara2, decide Tavarez al 17°. Carrara perfetto. Immediato riscatto della Fortitudo con un grande Betto in gara3

25 05 2008

di MAURIZIO ROVERI

Io c’ero. Siamo in quattrocento, fors’anche di più, a poterlo dire. Con la fierezza negli occhi. A potere raccontare un pomeriggio indimenticabile vissuto al “Gianni Falchi” di Bologna. Un pomeriggio appassionante, intenso, estenuante, coinvolgente, con tutto il pathos e la forza drammatica che soltanto uno sport come il baseball ti può trasmettere quando è interpretato così. Come hanno fatto Nettuno e Bologna nel più straordinario braccio di ferro di sempre. Diciassette inning, praticamente due partite in una. Quattro ore e cinquantasette minuti di un’intensità spaventosa, sul filo del rasoio dell’equilibrio più esasperante. Battaglia dura in campo. Fiato sospeso in gola per la gente sulle tribune, che è rimasta lì, incollata alle sedie per cinque ore, rapita, stravolta. La tensione era troppo forte. Non c’è stato mai, neanche per un attimo, lo spazio per annoiarsi.
Per sedici riprese il punteggio è rimasto inchiodato sullo zero a zero. E questo è il fatto più clamoroso, più straordinario, più incredibile. Unico. E probabilmente irripetibile. Inferno e paradiso. Estasi e tormento. Un tourbillon vertiginoso di emozioni, fino al singolo decisivo di Ramon Tavarez al confine con la quinta ora di gioco.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, così le notturne di sabato sui diamanti di Grosseto, San Marino e di Godo

25 05 2008

A GROSSETO – Il Montepaschi Grosseto fa l’enplein sulla Telemarket Rimini al termine di un’altra partita al cardiopalmo decisa ancora una volta a due out dalla conclusione (11-10 il finale). Stavolta era stato Rimini a fuggire (prima sul 4-, poi sul 9-6 ed infine 10-8 a due inning dalla fine), ma i campioni d’Italia, con un gran carattere, non si sono mai arresi e sono riusciti a spuntarla. Un cappotto che fa rialzare le quotazioni dei biancorossi di Mauro Mazzotti, che sono risaliti in seconda posizione.
Il Montepaschi si presentava con Andrea Lucati per la prima volta partente sul monte. Il diciottenne di Ponzano Veneto, messo sotto contratto dagli Houston Astros, chiudeva bene il primo attacco, ma nel secondo capitolava quattro volte sulle valide di Chiarini, Melo e Crociati, ma anche a causa di tre basi e tre lanci pazzi. Il lanciatore maremmano, però, lasciava al piatto Santora (espulso per proteste sull’azione) e chiamava al lavoro Andrea De Santis sulla battuta di Manny Alexander.

Leggi il seguito di questo post »





IBL, una Fortitudo travolgente nel finale vince (8-1) il primo match con il Nettuno. Grande Frignani. Vargas pitcher vincente. Tre errori dei laziali negli ultimi inning

24 05 2008

di MAURIZIO ROVERI

E’ stata la notte degli eventi, al “Falchi” bolognese. Sia perché ogni volta che Bologna e Nettuno incrociano le mazze è sempre un evento, è così da cinquantotto anni, e questo è diventato il derby d’Italia. Sfida antica, passionale e fascinosa.
Quando, poi, la “superclassica” vale per il primato in classifica, diventa ancor più evento. La Fortitudo capolista contro la Danesi Nettuno, in energico rilancio, sua prima inseguitrice. Battaglia fra le mazze più potenti d’Italia.

Leggi il seguito di questo post »





Baseball A2, i Marina Waves in cerca di conferme nella difficile trasferta di Anzio

24 05 2008

Campionato di baseball di serie A2. Dopo il week bagnato l’Italmet Marina di Ravenna torna a fare sul serio.
Trasferta delicatissima, quella odierna, nella tana dell’Anzio squadra dall’attacco poderoso e dal monte affidabile. Una partita che sicuramente deciderà la classifica del girone e B per quanto riguarda il turno di andata e le ambizioni di entrambe le squadre, che con Nettuno 2 e Reggio Emilia si giocano l’accesso alla Coppa Italia di categoria e ai playoff.

Leggi il seguito di questo post »