Softball, Titano Hornets non più imbattute ma il pareggio a Macerata è positivo

30 04 2008

Le Titano Hornets hanno perduto l’imbattibilità e sono state raggiunte dalla Fiuorini Forlì e dall’Amga Legnano al vertice della classifica del massimo campinato di softball femminile. Ma non c’è alcuna derlusione per avere assaporato la prima sconfitta. Anzi, il pareggio realizzato in una difficie trasferta, sul campo d’una formazione di valore come quella di Macerata, va valutato come un risutato positivo.

Un ottimo pareggio per le Hornets. Anche se le sammarinesi “regalano” il primo incontro al forte Macerata commettendo ben sette errori difensivi, ma nella gara serale riescono ad infliggere la prima sconfitta italiana alla “stella” Settlemeier.

Le ragazze di Tontini, Bosdachin e Pizzolini pur venendo raggiunte da Forlì e Legnano, mantengono la prima posizione in classifica, ma soprattutto guadagnano una ulteriore partita sulle ultime. Una giornata in cui le Hornets hanno dimostrato di meritare la buona classifica ottenuta sin qui, dimostrando di avere la maturità necessaria per saper reagire anche nelle situazioni più difficili.

GARA 1: La sfida è tra Paviotti e Campalani. La partita si sblocca al terzo quando una valida di Fen regala alle sammarinesi il punto del momentaneo vantaggio. Già nell’attacco successivo tuttavia, le padrone di casa ribaltano il risultato sfruttando al meglio alcune clamorose ingenuità difensive ( 3 a 1). Campalani controlla le mazze delle Hornets con grande esperienza, mentre le maceratesi riescono a veder dilatare il proprio vantaggio fino al 7 a 1. Saranno ben 7 gli errori commessi dalla ragazze sammarinesi a fronte delle sole 5 valide battute. Ottima la prova nel box di Fen: 3 su 4 con un fuoricampo.

GARA 2: La gara è assolutamente dominata dalla lanciatrici Hamby e Settlemeier, che non a caso già lo scorso anno si erano incontrate nel campionato PRO americano. La partita si decide al quarto attacco sammarinese quando con due eliminati e Roussell in seconda base, la solita Fiorio (2 su 3) colpisce un lungo doppio consentendo la segnatura del punto. In difesa Ashley Hamby soffre solo al primo attacco quando le maceratesi colpiscono due battute valide consecutive. Poi per Gambella e compagnie sarà notte fonda in attacco, con la lanciatrice sammarinese che chiuderà con ben 11 K all’attivo e tre sole valide subite.

Esame superato dunque per le Hornets Europromo. La squadra ha saputo reagire alla grande all’opaca prestazione pomeridiana, andando a vincere con autorità una gara in cui il pronostico sembrava scontato. Macerata si è rivelata una grande squadra, forte in attacco e dotata di ottimi lanciatori, e certamente darà del filo da torcere a tutte le squadre che da ora in poi dovranno affrontarla. Adesso il calendario mette di fronte alle Titano Hornets quel Des Caserta che all’inizio dell’anno veniva descritto come squadra da battere. Una gara aperta a qualsiasi risultato contro un avversario in crisi di risultati ma dal potenziale davvero eccezionale.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: