Softball, Soldi ritrova il suo Bollate (“no hit” di Kelly Hardie). E sabato c’è Legnano!

23 04 2008

“Finalmente ci siamo scrollati le scimmie dalle spalle” disputando due incontri convincenti sul campo di Caserta. Così Luigi Soldi, manager del Bollate Softball, commenta le due buone prestazioni della sua squadra nella trasferta di Caserta. Conclusasi con un pareggio: vittoria del Caserta per 2-1 in garauno, brillante reazione delle bollatesi nella seconda partita vinta con il punteggio di 3-1.
La prima sfida si è rivelata decisamente equilibrata risolvendosi solo al tie break dopo che gli innings regolamentari si erano chiusi sul risultato di 1 a 1.
In attacco la Sanotint si è mossa bene anche se le sole 3 valide facciano pensare al contrario; in realtà è stata brava la difesa avversaria che ha ottenuto ben 22 eliminazioni su battuta contro i soli due strike outs delle lanciatrici. Buona prova anche in difesa, solo due errori che non hanno peraltro causato segnature avversarie. Buona prestazione della lanciatrice Greta Cecchetti con solo 4 valide subite e 7 strike outs messi a segno.
Il vantaggio Sanotint al secondo inning: singolo di Rocchi che ruba poi la seconda base e doppio di Buila che spinge così a casa il punto.
Pareggio del Caserta al terzo inning che con due singoli ed un colpito riempiva le basi segnando comunque solo un punto con il battitore successivo.
Nel tie break Bollate non riusciva a sfruttare l’occasione del corridore partente in seconda base, cosa che invece riusciva al Caserta grazie alla valida di Spacciante; la classica battuta giusta al momento giusto.
Nel corso dell’intervallo il coach Luigi Soldi cercava di mantenere in tensione la squadra nonostante la quinta sconfitta consecutiva e la reazione delle ragazze si è rivelata positiva.
In gara due, terminata 1 a 3 per Bollate, la lanciatrice bollatese Kelly Hardie imponeva la sua indiscussa classe mettendo a segno subito una “no hit” condita da 9 strike outs, infatti gli unici due arrivi in base delle avversarie si trovano nel primo inning, il primo su errore difensivo (peraltro l’unico delle biancorosse nella partita) ed il secondo su base intenzionale, ciò bastava però al Caserta per segnare il punto del momentaneo vantaggio. Al quarto inning il pareggio lombardo di Brenda De Blaes che batteva valido, rubava la base successiva, avanzava in terza su lancio pazzo e segnava il punto grazie alla battuta di sacrificio di Marazzi. Al sesto inning i due punti della vittoria: valida di De Blaes che va in terza sulla successiva valida di Degen, la quale si porta in seconda sul tentativo di bloccare la Belga da parte della difesa avversaria, con due corridori in “score position” arriva infine la valida di Hardie che spinge a casa ambedue le compagne di gioco.
Sembrerà strano, ma visti i risultati delle prime tre giornate e la relativa classifica, la Sanotint, nonostante un’unica vittoria, si trova ora ad una sola partita di distacco dalla zona play off. Sabato, 26 Aprile prossimo, sul campo di casa la rivincita della finale scudetto dello scorso anno contro Legnano; sicuramente due incontri da non perdere.
“A Caserta abbiamo battuto poco – prosegue manager Soldi nella sua analisi tecnica – ma
eravamo alla ricerca di una buona fase difensiva, che abbiamo trovato. Anche
se difendere bene, non deve precludere un buon attacco”.
“Un commento obbligatorio sui due Ufficiali di gara. Dopo
la buona prova della coppia di sabato scorso con Parma, questa volta siamo
ricaduti nel baratro: troppi errori, area dello strike fatiscente, siamo
stati bravi a non cadere in qualche trappola, putroppo il voto è basso”.
“Dando uno sguardo alla classifica, vediamo in lontananza un sorprendente
S. Marino, che con un 6 su 6 occupa la prima posizione, ipotecando di fatto un
posto nei play off, poi con 1 sconfitta ci sono Legnano e Forlì, le squadre
che ad inizio anno avevo messo in cima alla lista delle favorite, non mi
sbagliavo. Segue un mucchio di squadre nelle nostre ( più o meno)
drammatiche situazioni di classifica, mi sbilancio in un pronostico, spero
che nessuno si offenda: secondo me, S. Marino, Legnano e Forlì vanno nei
play off, per il posto libero tutti possono ancora sperare. SabatoL
affrontiamo il Legnano, sono due partite difficili, contro una squadra in
salute, penso che la vittoria con Caserta ci possa ridare quel pizzico di
sicurezza in più, che serve per giocare partite di alto livello. Rispetto
alle partite di sabato scorso, avremo il rientro di Silvia Panelli, poi dalla prossima settimana, finalmente, dopo 40 giorni, si riunirà regolarmente al gruppo
Giorgia Lugarini, per cercare di ritrovare al più presto la migliore forma. Per Debora Moretto ci vorrà ancora una settimana, conto di poterla convocare
per la trasferta di Nuoro”.

LEGNANO PREMIA – Lunedì 5 maggio alle ore 19, nella sede della “Famiglia Legnanese” in via Matteotti 3 a Legnano, verranno premiate tre giocatrici dell’Amga Legnano campione d’Italia di softball: Ilaria Pino, Daniela Castellani, Christina Rolla.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: