IBL, gara3: Grosseto e Nettuno completano la tripletta. Prima vittoria del Rimini

20 04 2008

RIMINI-PARMA 8-1. La Telemarket Rimini ottiene la prima vittoria stagionale (dopo le sconfitte di gara1 givredì a Parma e quella di gara2 venerdì sul proprio campo) con un comodo 8-1 contro il Cariparma riverlstosi in quest’occasione estremamente impreciso in difesa.
Il primo battitore del Rimini, Jack Santora, segna sul triplo di Alexander e lo stesso dominicano arriva a casa sulla battuta in doppio gioco di Chiarini. Rimini prende il largo al quarto con un fuoricampo da 2 punti di Santora. Il partente parmense Mori (4.1 riprese, 5 basi e 4 valide) paga qualche problema di controllo e di certo non è aiutato dalla difesa. Sul monte riminese Sandy Patrone litiga con la zona dello strike nelle prime riprese, ma scende concedendo appena 2 valide in 6 inning e firma così la vittoria, prima di lasciare spazio al giovane Quattrini, che fa così il suo esordio nella Italian Baseball League. E lo fa anche bene. Nelle riprese finali esordisce anche il parmense Biasetti.
Una nota conclusiva: l’arbitro capo Sante De Franceschi lascia la partita prima del termine, sostituito a casa base da Screti, e la gara si chiude con 2 soli arbitri in campo.

FORTITUDO-SAN MARINO 3-2. Nella partita riservata ai lanciatori di scuola italiana, la Fortitudo si affida ai lanci del suo veterano Fabio Betto, sempre affidabilissimo, mentre la T&A opta per il giovane Matteo Tonellato (Willy Lucena ha problemi fisici). Al secondo inning, i biancoblu di Nanni approfittano del solo momento di difficoltà del promettente lanciatore avversario, riempiono le basi senza eliminati e segnano due volte grazie a due battute in diamante di Frignani e Angrisano, potenzialmente da doppio gioco, che la difesa sammarinese (un po’ lenta nelle combinazioni interbase-seconda base) non riesce a chiudere.
Alla sesta ripresa, manager Bindi prova a giocare la carta Lucena. Ma l’ex-pitcher del Modena ha un problema muscolare alla schiena e la sua partita dura solo qualche lancio: deve uscire quasi subito dal campo tenendosi un fianco e lasciando il posto a Luca Martignoni.
Maiuscola, per personalità ed efficacia, la prova di Fabio Betto sul mound della Forttudo. Betto ha i controllo totale dela situazione. Esce dalla partita dopo 6 inning, avendo concesso soltanto due valide e ottenuto 6 strikeout (addirittura tre consecutivi al quinto). Senza Betto, le cose si complicano terribilmente per la Fortitudo. Il veterano Alfredo Lopez Delgado, che torna in biancoblu, e in massima serie, dopo 7 anni, fatica a trovare la zona dello strike. Frattanto un gran bel doppio di Stefano “Bidi” Landuzzi al settimo manda a punto Angrisano per il 3-0.
Buccheri apre l’ottavo attacco di San Marino guadagnandosi la base su ball e Bologna manda sul monte Riccardo Paoletti. Un balk, un colpito (La Fera) e una texas sulla linea di destra di Vasquez riempiono le basi, senza out, e Nanni chiama a lanciare Fabio Milano. Mai utilizzato durante il precampionato, poichè era in fase di recupero dopo un problema alla spalla sinistra. De Biase batte su Rayner Bautista il quale con abilità gira il doppio gioco su Mazzuca: due out, mentre Buccheri segna. Poi Rovinelli batte a casa La Fera con un singolo al centro e San Marino si fa sotto, sul 2 a 3. Bologna, nella seconda parte della ripresa, riempie le basi contro Pete Nyari, ma nulla di più. Tanto basta alla Fortitudo per mettere in carniere la seconda vittoria del weekend, perchè sull’ultimo assalto sammarinese Fabio Milano controllo con classe la situazione: fa battere male Matamoroso e Imperiali e chiude mettendo strikeout il pinchitter Albanese. Una bellissima “salvezza”, considerando anche che Milano non saliva sul monte in partita dalle semifinali del campionato scorso (praticamente da nove mesi…).

GROSSETO-REDIPUGLIA 8-0. Il Montepaschi Grosseto mette in cassaforte la prima tripletta della stagione a spese dei Rangers Redipuglia superati anche nella terza partita (8-0). Rispetto alle precedenti uscite il nove di Mauro Mazzotti entra in controllo della gara fin dalle prime riprese dove mette al sicuro il risultato non concedendo occasioni per rientrare ai giuliani. I maremmani sbloccano il punteggio al primo: Nunez tocca in valido, Dallospedale riceve la base e Jairo Ramos spinge a casa il primo punto con un singolo, imitato subito dopo da Marval in serata di grazia nel box (3 su 3). Redipuglia dal canto suo tocca il cuscino di terza al cambio campo con Sartori autore di un doppio, ma non riesce a completare il giro delle basi. Nella parte bassa della terza ripresa il Montepaschi aumenta il vantaggio con Dallospedale e Jairo Ramos grazie a due valide e due basi ball, facendo scendere dal monte il partente ospite Nardi, sostituito da Marco Zorzenon. Il proseguo scivola via senza patemi con Riccardo De Santis che al sesto lascia la palla al giovane Lucati, all’esordio in biancorosso, per due riprese. Il Bbc Grosseto torna a produrre punti, quattro, al settimo frutto di tre valide ed una base oltre ad un errore della difesa giuliana. Sul finire c’è gloria e lanci anche per Manuel Tonellato, nelle fila dei Rangers, ed Emiliano Ginanneschi tra i maremmani con la partita che si chiude senza ulteriori emozioni.

GODO-NETTUNO 5-6. La Caffè Danesi Nettuno completa l’en plein sul campo di un De Angelis Godo combattivo e insidioso, sorretto a dovere dai lanci di Lino Luciani (6bv-6so in 8rl), una bestia nera per i laziali già ai tempi del Grosseto. Con il mancino in evidenza, i ragazzi di Maurizio Zoli sono riusciti a stare in partita, visto che anche Carlo Richetti ha fatto in pieno la sua parte (7bv e 10so in 7,2rl). Gli spettatori del “Casadio” di Godo hanno assistito dunque ad un match intenso, appassionante, equilibrato, dominato fin quasi alla fine dai lanciatori. Finale mozzafiato. Thrilling. Al settimo inning l’ex Montepaschi Manuel Marussich firmava un solo homer sulla sinistra. Immediata la reazione dei vicecampioni d’Italia, che affidavano la riscossa alle giovani leve: doppio di Renato Imperiali, singolo di Ambrosino. Con i corridori in seconda e terza e due out arrivava il gran doppio di Frank Menechino che completava l’operazione sorpasso. La gara, con Galeotti che al nono rilevava Luciani, sembrava poter andare in discesa per i nettunesi di Bagialemani, capaci di chiudere con quattro punti, grazie alle prodezze di Camilo (doppio), a casa sulla hit di Peppe Mazzanti, a punto poi su errore. Gloria anche per il baby Imperiali, autore di un fuoricampo da due punti, accompagnato a casa da Parisi (singolo). Il De Angelis, però non si dava per vinto nemmeno in questa occasione e nell’ultimo assalto riusciva a ridurre lo svantaggio (ed a passare in vantaggio nel computo totale delle valide) grazie ai singoli di Messineo e Skrehot e ai doppi di Tanesini e Lockwood. Lo staff tecnico degli Indiani correva ai ripari, chiamando Mariani al posto di Salciccia. Il rilievo subiva il 5-6 sulla battuta in diamante dell’ex compagno di squadra De Franceschi, ma faceva battere Marussich sull’esterno centro e salvava una vittoria importantissima anche per il morale.
Il Danesi, che ha battuto quattro fuoricampo nella giornata di sabato, risponde dunque al Montepaschi e lo affianca in testa alla graduatoria, in vista del testa a testa che scatterà giovedì allo “Steno Borghese” e che promette emozioni. Onore comunque al Godo, che ha tenuto testa ai tirrenici in tutti e tre i confronti.

RISULTATI DEL PRIMO TURNO DI CAMPIONATO

Fortitudo Bologna-T&A San Marino  0-6, 4-0, 3-2

De Angelis Godo-Danesi Nettuno  2-12, 7-10, 5-6

Montepaschi Grosseto-Rangers Redipuglia   4-0, 7-2, 8-0

Cariparma – Rimini  3-2.  Rimini-Carparma  7-8,  8-1

LA CLASSIFICA

Grosseto, Nettuno 1000 (3-0); Bologna, Parma 667 (2-1); Rimini e San Marino 333 (1-2); Godo e Redipuglia 0 (0-3).

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: