Baseball giovanile, l’importanza del progetto “Verde/Azzurro” per la crescita

7 04 2008

Un giovane lettore, Niccolò, che gioca a baseball da quattro anni, ci ha scritto recentemente per chiederci perche le “giovanili” non hanno un campionato nazionale. E sottolineando le differenze esistenti, sul piano dei regolamenti, fra regione e regione. Il lettore fa notare che già la nazionale giovanile è divisa in tre parti: centro, nord e sud.
Abbiamo girato questa osservazione al consigliere federale Paolo Castagnini, responsabile del baseball giovanile, un movimento “fondamentale” che è stato riorganizzato dalla FIBS in questi anni e che è certamente in notevole e apprezzabile espansione.
Ecco la precisazione di Castagnini.
“Niccolò, difficilmente troverai una federazione che ha dei Campionati Nazionali più… Nazionali (scusa la ripetizione) di quelli organizzati dalla Federazione Baseball.
Generalmente i campionati degli altri sport si fermano a livello addirittura provinciale o regionale. Siamo una delle poche federazioni che organizza un campionato con un titolo Nazionale per ragazzi di 12 anni. In più da due anni esiste un Campionato giovanile che si chiama proprio Nazionale e che ha delle regole uguali, dal Trentino alla Sicilia. Naturalmente sta alle società partecipare oppure no”.

“L’autonomia delle Regioni è una cosa positiva perchè spesso le esigenze di una regione non sono uguali a quelle di un altra. Per farti un esempio: l’Emilia Romagna che iscrive quasi 100 squadre giovanili ha dei problemi diversi dall’Umbria che non arriva a 5, cosa ne dici?
Per ultimo l’argomento delle tre nazionali: nord, centro e sud. Tu sei giovane, ma io ti posso raccontare che prima del 2000 pochissimi giovani potevano indossare la maglia azzurra e molti, anche molto bravi, venivano dimenticati perchè giocavano in zone sconosciute. Per fare la Nazionale allora si prendevano 2 giocatori del Parma, 4 del Bologna, 6 del Nettuno, 3 del Rimini, 2 del Grosseto, ecc. e altri molto bravi nessuno li vedeva. Pensa che con il progetto Verde/Azzurro con le tre Nazionali alcuni giocatori sono arrivati al professionismo. Vuoi alcuni nomi? Te ne cito due: Liddi che proviene da Sanremo, una piazza quasi sconosciuta, è ora negli Stati Uniti. Lui ha giocato a Riccione nel primo torneo con la Rappresentativa Cadetti Centro. Lucati, da Ponzano Veneto un paesino vicino a Treviso, ha firmato con i professionisti Americani e anche lui parte del Verde/Azzurro con la Rappresentativa Cadetti Nord.
La funzione delle nazionali giovanili non è diventare campioni del mondo, ma dare opportunità a più possibili atleti del futuro.
Un caro saluto e divertiti”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: