Softball e baseball “separati in casa” nell’azione per ritornare alle Olimpiadi

2 04 2008

di GIORGIO GANDOLFI

Il softball contro il baseball per le Olimpiadi. Incredibile ma vero: invece di unire le forze per un’azione comune al fine di battersi per riportare i due sport nel ruolo che loro compete, il softball mondiale ha intrapreso una propria azione, pur avendo investito Riccardo Fraccari nel ruolo di presidente per l’Europa del “Back Softball, cioè il movimento, una vera e propria task force che vuole riportare il softball nei giochi olimpici pur essendo ancora riconosciuto come sport olimpico, al pari del baseball. Fraccari, ovviamente, ha dovuto accettare anche se come presidente del baseball e del softball italiani la sua linea d’intenti non converge con quella di Don Porter, il presidente della federazione mondiale presente a Milano, nella sede del Coni in via Piranesi, per la presentazione della stagione del softball. Stessa famiglia, dunque, ma marito e moglie sono divisi in casa.
E se la Federazione mondiale del baseball dovesse chiedere a Fraccari di assumere il ruolo di protagonista del movimento che si batterà per riportare il baseball nei Giochi olimpici ? Lo sapremo il 15 del mese quando a Roma ci sarà la conferenza stampa di presentazione del campionato con tante novità, come ha anticipato lo stesso Fraccari a Milano.

Altra novità che non possiamo condividere: comincia il primo campionato di softball maschile con un decina di squadra del centro sud, isole comprese, ma nessuna del nord. Possibile, con tanta attività di slow pitch ? Ricordiamo quando lo stesso Riccardo Schiroli aveva chiesto a Notari di dare vita ad un campionato maschile, il sottoscritto presente e partecipe del pensiero, col presidente che aveva replicato negativamente non essendo uno sport “ abbastanza tecnico”. Possibile che ora dal Piemonte alla Romagna non ci sia una società ? Da non credere.

Comunque, una mattinata intensa, con tanta partecipazione di società, meno di giornalisti essendone presenti soltanto tre, Stefano Arcobelli, Giancarlo Mangini e il sottoscritto. Dopo l’introduzione di Mario Burgazzi, padrone di casa, Fraccari ha spiegato che nonostante l’eliminazione dai giochi di Pechino, il softball italiano è vivo e vegeto mentre Don Porter ha aggiunto che il movimento mondiale “ ha bisogno di Fraccari e del softball italiano perché quella italiana è una storia importante”.

Porter ha spiegato perché l’Italia è stata scelta come sede europea dell’Accademia che avrà inizialmente luogo a Tirrenia e successivamente a Roma. “ Dopo l’Accademia di Santo Domingo ed il progetto di Pechino, una sede strategia che sorgerà nell’impianto che ospiterà i Giochi, ecco la sede americana in Florida. Dopo il piano presentato da Fraccari nel congresso di Manila, c’è stata un’approvazione unanime per l’Italia. Anche le atlete africane andranno a Tirrenia.

Annunci

Azioni

Information

One response

4 04 2008
Mariagrazia

Mi domando perché: “…il softball contro il baseball”?
Nel caso il softball rientri nel programma olimpico: lo farà a spese del baseball?
A volte l’unione fa la forza, ma spesso agire su diversi fronti è più produttivo.
Purtroppo io non so se il baseball mondiale ha creato qualcosa di simile al softball, per ottenere la riammissione ai giochi; in ogni modo se una delle due discipline riuscisse, sarebbe un bene anche per l’altra. Naturalmente io mi auguro che entrambe possano ottenere quest’obiettivo.
Quanto al fatto che il presidente Fraccari abbia “dovuto” accettare l’incarico, penso che ne sia orgoglioso, altrimenti avrebbe rifiutato.
Eventualmente gli offrano qualcosa d’analogo per il baseball, deciderà se seguire, oppure no, entrambe le iniziative, divenendone lui il collante.
Grazie per lo spazio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: