Nasce l’Italian Softball League, sabato il via ad un campionato appassionante

31 03 2008

di MAURIZIO ROVERI

Presentato a Milano il campionato di softball femminile di massima serie, edizione 2008. Il torneo – che da quest’anno si chiama Italian Softball League – prenderà il via sabato 5 aprile con la consueta formula delle due partite settimanali. E c’è una novità importante: riguarda l’introduzione dell’obbligo di schierare una lanciatrice di scuola italiana (ASI) nella prima gara di ogni turno di campionato.

Partecipano all’Italian Softball League 8 squadre: l’Amga Legnano campione d’Italia (e detentrice anche della Coppa delle Coppe e della Coppa talia), la Fiorini Forlì campione d’Europa, la Sanotint Bollate, Mosca Macerata, Des Caserta, Museo d’arte Nuoro, Cassa Padana Parma e la debuttante in A1 Europromo Titano Hornets (la squadra della Repubblica di San Marino).

Caccia allo scudetto del Legnano. Si annunciano agguerritissime le formazioni di Forlì, Bollate e Macerata, tre città che hanno dominato la scena del softball femminile italiano dal 1996 al 2006 (periodo caratterizzato da 5 titoli tricolori del Macerata, 4 del Bollate, 2 del Forlì) prima del trionfo del Legnano-vincitutto del 2007.

LEGNANO PER RIPETERSI – Il Bsc Amga Legnano è pronto per nuove sfide. Con le sue campionesse Ilaria Pino, Christina Rolla, Daniela Castellani, Monica Verga (tutte nazionali), nonchè Aimee Murch e Kate Judd. A guidare il softball legnanese verso traguardi ancor più grandi (quest’anno l’Amga partecipa alla Coppa dei Campioni) c’è ancora il tecnico cubano Armando Aguiar Gil che di recente, nella Coach Convention di Caserta, è stato premiato con tre riconoscimenti: come miglior manager del campionato italiano miglior manager della Coppa Italia, miglior manager della competizione internazioale Coppa delle Coppe. La professionalità di questo Club è evidente. E per garantire ancora maggiore spessore e consistenza allo staff tecnico, il presidernte Vittorio Pino ha voluto come collaboratrice tecnica la famosissima Hua Jie, che è stata una delle più grandi giocatrici della Nazionale di softball cinese e, dal 1997, anche stella nel campionato italiano. Hua Jie si occuperà del settore giovanile. Lavorando assieme a Lilly Rossetti (supervisore e coordinatrice dei settori giovanili e manager derlla squadra under 21), a Riccardo Locati e Vincenzo Albè.

Riordiamo che nella passata stagione il Sanotint Bollate, vincitore della regular season, ha eliminato in semifinale il Fiorini Forlì per 3 vittorie contro 2, ma in finale ha ceduto nettamente (0-3) ad un Amga Legnano in piena forma e motivatissima. Il 22 settembre 2007, giorno dello scudetto, Legnano ha vinto a Bollate per 2-1, all’ottavo inning. Sul monte di lancio si alternarono (4 inning a testa) Aimee Murch e Zhang Yan Qing risultata la lanciatrice vincente (6 strikeout, nessun punto concesso).

FORLI’ CAMBIA – Si è rinforzata la Fiorini Forlì con gli arrivi di Kasi Carroll, Miranda Ervin e Julie Saporito.

La statunitense Kasi Carroll, proveniente da Georgia University, è il nuvo pitcher straniero del teram romagnolo. Curiosamente, prende il posto di un’altra giocatrice proveniente dallo stessa zona (Jessica Sallinger giocava per Georgia Tech). Originaria dell’Illinois, la Carroll ha 22 anni ed è fresca di laurea in Educazione della Prima Infanzia.
Dal 2004 al 2007 ha giocato con le Georgia Bulldogs (stessa squadra della ex maceratese Barber) nella Southeast Conference, la stessa di Alabama (numero 1 nel ranking Ncaa 2008), Tennessee (numero 1 nel 2007), Lousiana State, Florida, Auburn (dove giocava la ex forlivese Sara Ghezzi). Come livello di gioco, la SEC è ritenuta la seconda degli Usa, dopo la Pac-10 di Arizona e UCLA. Lanciatrice solida e continua, la Carroll è stata capace di portare le Bulldogs a tre apparizioni consecutive nella post season Ncaa. Ha una palla molto veloce e ottimo controllo; non disdegna gli effetti.
La sua carriera al college è terminata con queste cifre: bilancio di 94-29, media pgl 1.68 in 157 apparizioni, 683 valide subite e una media battuta concessa poco superiore ai .200.
La statunitense Miranda Ervin dovrebbe assicurare potenza ed efficacia nel box di battuta. Classe 1985, nata e cresciuta in North Carolina, si è laureata in Scienze della Comunicazione a North Carolina State. Nei quattro anni in cui è stata il catcher delle NCS Wolfpack, ha contribuito a portare il proprio college a competere a buoni livelli nella Atlantic Coast Conference, da sempre egemonizzata o da North Carolina (Natalie Anter) o da Georgia Tech (Jessica Sallinger).
Per attitudine e prestanza fisica (è alta 1.83) si tratta chiaramente di un’atleta che batte di potenza: ha chiuso la carriera universitaria con una media di .290 (168/580), media bombardieri di .467, 125 punti battuti a casa con 26 fuoricampo; il tutto realizzato praticamente nei primi tre anni, dato che nel 2007 è stata frenata da problemi fisici. La sua stagione migliore è stata quella del 2006, impreziosita da 11 home runs e 54 RBI.
Oltre che ricevitore, sa anche esprimersi bene nelle posizioni di prima e terza base.

Infine è arrivata a Forlì l’italo-americana Julie Saporito, terza base, nata nel 1985 a Freehold nel New Jersey. Dal 2004 al 2007 ha studiato e giocato con Saint Peter’s College, università sempre del New Jersey facente parte della Metro Atlantic Conference. In una squadra che non era propriamente di primo piano, la Saporito risultava di altro spessore, tanto da venire votata Giocatrice dell’Anno della MAAC per il 2007.
Non altissima ma fisicamente solida, è in tutto e per tutto uno slugger, un battitore di potenza: dopo tre anni comunque buoni, nel 2007 -ultimo anno di college- è letteralmente esplosa: media battuta di .382 (52/136), media bombardieri di .735 (10ª assoluta nella Ncaa), media arrivi in base attorno ai .500, 37 punti battuti a casa con 15 doppi (4ª assoluta) e 11 fuoricampo.

DON PORTER – Alla conferenza stampa di presentazione della stagione 2008 di softball, era ospite d’onore il Presidente della Federazione Mondiale (ISF) Don Porter, il quae ha colto l’occasione per annunciare che in Italia sorgerà la prima Accademia della ISF in Europa.
“L’Italia è da tempo al centro d’Europa e ha una leader forte nel Presidente Fraccari” ha detto Don Porter “Questo crea per noi le condizioni ideali per pensare ad un’Accademia in questo paese, che si affianca alla struttura di
Santo Domingo e precede l’istituzione di un centro di allenamento ISF a Pechino, sul campo che ospiterà le prossime Olimpiadi”.
Porter ha voluto consegnare al manager della nazionale azzurra, Marina Centrone, una medaglia ricordo dei 4 tornei olimpici (da Atlanta ’96 a Pechino 2008) di softball.
“L’Italia non si è qualificata” ha detto Porter “Ma è giusto che giocatori e tecnici italiani si sentano partecipi dei Giochi Olimpici, alla luce di quello che hanno fatto in passato”.
Porter, su precisa domanda della platea dei giornalisti, ha poi accennato al programma Back Softball, che ha lo scopo di riportare il softball nel programma olimpico a partire dal 2016.
“Il Presidente per l’Europa di ‘Back Softball’ sarà Riccardo Fraccari” ha proseguito il Presidente ISF. Porter ha poi tenuto a precisare alla platea che il softball a livello internazionale si declina in diverse forme, oltre al fastpitch femminile. Sono nate infatti l’Arena Softball al coperto (l’Olanda ha ospitato l’Europeo) e il Beach Softball (che parteciperà in Indonesia ad una sorta di Olimpiade degli sport ‘da spiaggia’).

L’ANNUNCIO DI FRACCARI – Il massimo campionato di softball propone una rilevante novità.
“Seguendo il percorso del baseball” ha annunciato il Presidente Federale, Riccardo Fraccari “Abbiamo deciso di fare il primo passo per dare un valore a questo campionato. Per questo nasce la Italian Softball League, che avrà un suo marchio”.
La Macron, rappresentata per l’occasione da Fabio Betto, sarà lo sponsor tecnico ufficiale della Lega e fornirà le divise a partire dalla stagione 2009. Fin da questo campionato Macron fornirà alle 8 partecipanti alla Italian Softball League il materiale da riposo.
Il Presidente Fraccari ha poi annunciato che nel corso della stagione verrà sottoposta alle società una proposta di ristrutturazione dei campionati.
“Abbiamo fatto una riflessione” ha detto Fraccari “E anche alla luce di alcune situazioni di crescita nella attuale Serie A2, riteniamo che la strada da percorrere sia quella di un ampliamento del massimo campionato, di una creazione di una serie Cadetta che si avvicini come livello al massimo campionato e del varo di un campionato giovanile di Elite obbligatorio per le società di vertice”.

ATTIVITA’ DI SVILUPPO – Durante la presentazione è stato inoltre fatto il punto sull’attività di Sviluppo coordinata da Marina Centrone. “Alla luce della mancata qualificazione alle Olimpiadi” ha detto Riccardo Fraccari “Questa è diventata una stagione di transizione. Con Marina Centrone abbiamo studiato un programma che va decisamente nella valorizzazione della Scuola Italiana.
“Abbiamo iniziato a novembre” ha spiegato Marina Centrone “Con Susie Parra abbiamo visto 100 lanciatrici. A dicembre ne abbiamo avute 50, a gennaio 90, a febbraio 108 e a marzo 67. A volte i numeri lasciano il tempo che trovano, ma questi sono numeri reali, che ritenevo giusto presentarvi. Oltre agli Stage sul lancio abbiamo fatto i ‘try out’ per la nazionale Under 21 e quelli di formazione del progetto Verde Azzurro.
E’ stato faticoso, ma molto soddisfacente. Anche perchè a tutti i nostri appuntamenti abbiamo avuto dai 10 ai 15 tecnici e questo è molto importante per arrivare a parlare tecnicamente una lingua unica”.

IL CALENDARIO DELL’ITALIAN SOFTBALL LEAGUE

Prima giornata (and. 5/4; rit. 31/5)
Des Caserta-Mosca Macerata
Europromo Titano Hornets-Sanotint Bollate
Amga Legnano-Museo d’Arte Nuoro
Cassa Padana Parma-Fiorini Forlì

Seconda giornata (and. 12/4; rit. 7/6)
Mosca Macerata-Amga Legnano
Sanotint Bollate-Cassa Padana Parma
Fiorini Forlì-Des Caserta
Museo d’arte Nuoro-Europromo Titano Hornets

Terza giornata (and. 19/4; rit. 14/6)
Des Caserta-Sanotint Bollate
Museo d’arte Nuoro-Mosca Macerata
Amga Legnano-Fiorini Forlì
Europromo Titano Hornets-Cassa Padana Parma

Quarta giornata (and. 26/4; rit. 21/6)
Mosca Macerata-Europromo Titano Hornets
Sanotint Bollate-Amga Legnano
Cassa Padana Parma-Des Caserta
Fiorini Forlì-Museo d’Arte Nuoro

Quinta giornata (and. 3/5; rit. 28/6)
Europromo Titano Hornets-Des Caserta
Museo d’arte Nuoro-Sanotint Bollate
Amga Legnano-Cassa Padana Parma
Mosca Macerata-Fiorini Forlì

Sesta giornata (and. 10/5; rit. 5/7)
Europromo Titano Hornets-Fiorini Forlì
Sanotint Bollate-Mosca Macerata
Des Caserta-Amga Legnano
Cassa Padana Parma-Museo d’arte Nuoro

Settima giornata (and. 24/5; rit. 12/7)
Fiorini Forlì-Sanotint Bollate
Amga Legnano-Europromo Titano Hornets
Mosca Macerata-Cassa Padana Parma
Museo d’arte Nuoro-Des Caserta

Due le soste previste, il 17 maggio per consentire alla nazionale seniores di disputare la Elite Cup ed alla fine del girone di andata per gli impegni delle nazionali giovanili Under 21 e Juniores e per le coppe europee (1-6/9), cui parteciperanno Legnano, Forlì e Bollate.
Playoff, il via sabato 13 settembre, con la tradizionale formula delle semifinali e della finale al meglio delle cinque partite: le prime due in casa della peggio classificata nella prima fase; le altre due e l’eventuale gara cinque in casa di chi è piazzato meglio nella regular season.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: