Sondaggio: quale società ha agito meglio sul mercato? Più forte Grosseto o Nettuno?

11 03 2008

di MAURIZIO ROVERI

Tempo di sondaggi, di pronostici, di pareri, di interpretazioni. Cari lettori, sbizzarritevi. Quando mancano trentasei giorni all’inizio del campionato di A1, edizione 2008, già quattro Club hanno completato il loro roster. Sono: Rimini, San Marino, Bologna e Nettuno. Sì, anche Nettuno poiché Frank Menechino – seppure di origini italiane – non possiede ancora la documentazione necessaria per il passaporto italiano e non sarà utilizzato da oriundo: per tesserarlo la dirigenza tirrenica ha dovuto usare il quinto “visto” extracomunitario (è vero che Menechino ha indossato la casacca azzurra nel World Baseball Classic del 2006, ma quella è una manifestazione “speciale” con regole tutte sue). Al Montepaschi Grosseto campione d’Italia manca soltanto un lanciatore oriundo, col compito di fare da rilievo a Mikkelsen in gara1, per terminare la campagna rafforzamento. Il Cariparma è a caccia di un catcher straniero e poi sarà a posto. Un po’ più indietro sembra essere Godo, mentre Redipuglia potrebbe limitarsi al tesseramento di tre soli stranieri (Baez, Carvajal, Sena) e senza schierare oriundi.
Mi sembra, allora, il momento giusto per coinvolgere i lettori di Doubleplay in un sondaggio. Su questi argomenti. Quale società si è mossa con maggiore abilità sul mercato? Quale squadra si è rinforzata di più rispetto alla stagione scorsa? Il Nettuno, gettando all’improvviso su tavolo il tris d’assi rappresentato da Nelson Cruz, Frank Menechino e Carlos Duran, ha colmato quel piccolo gap che lo separava dal Grosseto? E’ sufficiente Parisi come unico catcher di affidabilità, o la dirigenza di Nettuno saprà assicurarsi per questo ruolo un buon oriundo come cambio? Nella posizione di prima base, presumo, manager Bagialemani utilizzerà Duran. I maremmani, costruendo la squadra in dimensione-Coppacampioni (dove sono schierabili soltanto tre giocatori stranieri), hanno rinunciato al secondo pitcher extracomunitario per avere un oriundo in più. Manager Mazzotti non ha inseguito avventure preferendo andare sul sicuro sul fronte degli stranieri: sono stati così riconfermati Lincoln Mikkelsen, Kelli Ramos, Raul Marval e Jorge Nunez. Manager Mazzotti ha mantenuto il nucleo-base dello scudetto, ha perso Lollio ma ha aggiunto giocatori duttili come Avagnina, Caracciolo, Preziosi, oltre a Ferrari e ad un altro lanciatore oriundo in arrivo (mantenendo così la possibilità di tesserare successivamente il “secondo pitcher straniero”). Strategia intelligente, ci sentiamo di dire. Anche se ha fatto più effetto il mercato nettunese.

Quale squadra propone il monte di lancio di maggiore qualità a livello di “partenti”? Il Nettuno con Nelson Cruz (6 stagioni in Major League, 348 inning, 15 partite vinte, 277 strikeout, quasi due milioni di dollari guadagnati), Giovanni Carrara da oriundo e Richetti “asi” oppure Grosseto con Mikkelsen, Oberto (e Ferrari rilievo), De Santis? O ancora: Bologna con Matos (e un cambio di lusso come Martin Vargas), Cody Cillo e Fabio Betto (da giugno Matteo D’Angelo). E poi, Rimini con l’ex-majorleaguer Matt Beech (più uno specialista delle “salvezze” come Gustavo Martinez), Di Roma e Sandy Patrone.
Avrà un impatto più forte sul campionato il grande Manny Alexander (594 partite in 11 stagioni di Major League) interbase della Telemarket Rimini, oppure Giovanni Carrara nella sua nuova dimensione da lanciatore oriundo?
Questi interrogativi sono solo alcuni dei tanti motivi di curiosità e di discussione che renderanno particolarmente avvincente l’Italian Baseball League 2008. Il Cariparma si confermerà sugli alti livelli della stagione scorsa e troverà quel catcher-battitore che potrebbe farle compiere il salto di qualità?
Scriveteci. Vogliamo conoscere le vostre impressioni. Divertitevi a fare pronostici, anche: indicando le quattro squadre che entreranno nei playoff, chi vincerà il titolo, chi sarà il giocatore-chiave del campionato.

Annunci

Azioni

Information

16 responses

12 03 2008
Alfredo

Le squadre si stanno organizzando tutte, cercando di presentarsi al meglio per l’inizio di questo Campionato. Anche se campionato non è, per me: si qualificheranno le squadre più fortunate e non le più forti, troppo corto il Torneo, play off nuovi con una formula brutta che non da la vera dimensione del valore in campo. Questo è il mio personalissimo pensiero, si dovrebbe giocare di più.

12 03 2008
Maurizio Roveri

Parole giuste. Sei squadre forti, estremamente competitive e di pari livello è un fatto straordinario cher andava valorizzato. Era un’opportunità da non perdere. Poteva essere il più spettacolare e appassionante campionato di massima serie di tutti i tempi. Sarà ugualmente un campionato interessante, ma… un mini-campionato. Con due squadroni, su sei, che usciranno di scena dopo appena tre mesi: già il 26 luglio. on il rischio, dopo magari avere investto un sacco di soldi in questi mesi per costruire una formazione molto competitiva, di perdere degli sponsor oltre alla visibilità. Queste cose la Federazione le doveva capire. Quest’anno bisognava giocare per tutto il mese di settembre. In questi mesi mi sono battuto – attraverso il mio sito – perchè non venisse sacrificato il campionato di A1, che io ritengo debba essere LA FORZA TRAINANTE dell’intero movimento del baseball in Italia. Chi agisce in senso contrario, sbaglia. Dimostrando di essere alquanto ottuso mentalmente.
E’ un “delitto”: avere sei grandi squadre e una formula infelice che soffoca le potenzialità. Grande occasione perduta. Un autogol della FIBS. Ma è colpa anche delle società, che raramente collaborano fra di loro. Sono i limiti del baseball italiano, che avrebbe le potenzialità per diventare grande ma non ci riesce (o non vuole…).

12 03 2008
marco

Buon giorno a tutti
sono perfettamente daccordo sul fatto che il campionato sia troppo breve, non come numero di squadre ma come numero di partite (magari altri due gironi andata e ritorno con una partita per ogni serie giocando il mercoledì e il sabato, tutto questo in agosto con la possibilità di schierare sempre i migliori lanciatori e quindi creare ancora più spettacolo e così arrivare ai primi di settembre con i play-off a quattro squadre con la solita formula degli ultimi anni).

Per rispondere al sondaggio direi Nettuno la migliore delle otto e quindi candidata a vincere lo scudetto, subito dietro Grosseto. E poi 3 squadre per 2 posti, vedo favorite (naturalmente sulla carta) Rimini e Parma. Bologna mi sembra abbia fatto un mercato un po sottotono rispetto a come eravamo abituati. Parma ha il vantaggio di essere cambiata poco e quindi di conoscersi, ma poi naturalmente dipenderà dai suoi ultimi 2 acquisti: Sforza arriverà si o no? E il ricevitore: che sia soprattutto un grande attaccante perchè a mio avviso un grande battitore è sempre meglio di un grande difensore
Grazie dell’opportunità, a presto…

12 03 2008
max

Sono d’accordo anch’io per il prolungamento del campionato fino alla fine di settembre, i motivi sono sempre gli stessi che non sto qui ad elencare.

Rispondo al sondaggio sul mercato. Nettuno e Grosseto le metto sullo stesso livello, mi intriga il San Marino come probabile candidata alla finale. Giovanni Carrara in gara 2 potrebbe essere il giocatore chiave del torneo e spero che quest’ anno i manager diano fiducia a qualche under non solo nelle gare dove il risultato è già acquisito. E vorrei che si rispettassero di più gli arbitri, purtroppo se ne parla sempre quando sbagliano.

12 03 2008
Micio

Se si giudica per il mercato fatto per le rispettive esigenze, il Nettuno appare la favorita numero uno: non tanto per i nuovi acquisti (due nomi su tutti, Cruz e Menechino) ma soprattutto per poter schierare Carrara oriundo in gara 2 e Richetti da italiano in gara 3.
A ruota metterei il Grosseto, seguito dal Bologna, che forse non ha preso 2 grandi nomi come stranieri, ma ha lavorato molto bene sul mercato Italiano prendendo Mazzucca, Cillo, Angrisano e non sottovaluterei il ritorno di Delgado che potrebbe essere di molto aiuto in attesa del ritorno di D’Angelo. Poi il Rimini se gli stranieri, tutti di spessore, si riveleranno all’altezza.
Certo, se ci fosse una giustizia Divina vista l’ottusità (per non dire di peggio) dimostrata da un paio di Club e dalla fibs stessa, mi augurerei che si qualificassero per i play-off Bologna, Rimini, San Marino e Parma.

12 03 2008
Bob_21

D’accordo con i post che mi precedono sulla scarsita’ e la demenzialita’ della formula e del calendario, oltre a valutare -come Alfredo – il fatto che non e’ detto assolutamente che vinca il migliore e soprattutto chi mostra il gioco migliore.

Non so quanti siano d’accordo ma fortunatamente negli anni scorsi e’ stato premiato chi ha giocato meglio ed mostrato le migliori strategie:
2005 – Bologna in spolvero, anche se a fatica nel finale, contro un corposo San Marino
2006 – Ottimo Rimini inella prima parte della stagione ed in finale contro un Grosseto sfasciato. I romagnoli avevano mostrato un bel gioco , un recuperato spogliatoio e voglia di combattere.
2007 – Grosseto con merito. Mazzotti con 3 acquisti importanti dal Bologna 2005 porta solidita’ alla squadra. Si compatta lo spogliatoio e mostra la sua consapevole forza nelle finali.

Detto questo ribadisco il concetto base che chi sapra’ lavorare sul materiale umano per portarlo al massimo per le finali ed avra’ ovviamente azzeccato ed ambientato gli stranieri, potra’ dire la sua.

Lavorando sulla carta , sulle statistiche , sui sentito dire degli scouts , chiacchiero un po’ dei 6 team che possono giocarsi i playoff.

Vedo Rimini e Grosseto davanti a tutti. I romagnoli per i loro acquisti e per la loro storica predisposizione a compiere imprese dopo una annata scarsa.
Buoni giocatori italiani e spogliatoio.
Grosseto puo’ ripetersi, sempre che riesca a mantenere il trend dello scorso anno. Mazzotti deve conservare e consolidare ed e’ sempre piu’ difficlile. Ed essendo la Coppa Campioni un obiettivo sicuramente prioritario, eventuali sconfitte potrebbero rovinare la festa.
San Marino outsider con un roster consolidato e con un monte finalmente rinforzato. Hanno lavorato sulla coppa per 2 anni, quest’anno il target e’ il campionato. Auguri Antolini!
Nettuno e’ nelle 4 che possono giocarsi le finali.Ottimi acquisti sulla carta ed un monte da prendere con le molle.
Parma puo’ fare lo sgambetto a qualcuno, con un roster gia’ collaudato e con un Gerali che potra’ dare un ulteriore contributo tecnico.
Ha buonissimi giovani e 2 pezzi importanti come Gomez e Munoz che danno grande affidabilita’ ed esempio.
La Fortitudo Bologna e’ sulla carta la meno quotata per i playoff. Dipendera’ , come per tutti i team, dai 2 stranieri appena acquisiti (l’interbase Bautista e e l’esterno centro Austin “chiamato” ad essere il n.4 dell’ordine di battuta), dalla voglia di Matos al 5° anno in Italia e dal monte italiano. Betto puo’ riconfermare la stellare stagione 2007? Riuscira’ il giovane Paoletti a farsi rispettare? L’arrivo a fine maggio-inizi giugno di D’Angelo, che ridara’ forza e temibilita’, non sara’ tardivo? A quel punto Bologna potrebbe aver già perso punti per la strada, difficili da recuperare in questo campionato shot.
Ma la vera sfida per manager Nanni passa attraverso il line-up e la cronica incapacita’ a trovare potenza e continuita’ in battuta, e molto dipenderà anche dalle strategie in partita.

Quindi se fossi un bookmaker riassumerei::
Rimini,Grosseto,Nettuno e San Marino ai playoff
magari con una finale Adriatica invece che Tirrenica, cosi’ dopo potremo comparare incassi e numero spettatori.

12 03 2008
Max Carlini

a me è piaciuto il mercato di Rimini ( stranieri ) e Bologna.

5 squadre per 4 posti … fuori Redipuglia, Godo e Parma

13 03 2008
Francesco

Anch’io, come tutti, sono d’ accordo sul fatto che si giocheranno troppe poche partite e quindi non e’ detto che saranno determinanti i valori tecnici: partire bene sara’ fondamentale e le triplette con le squadre meno accreditate varranno oro. Sulla carta Nettuno e Grosseto sembrano avere qualcosa in piu’ ma penso che ci siano altre 4 squadre fortissime come San Marino,Bologna,Parma e Rimini e non escluderei sorprese.
Squadre infarcite di oriundi,bisogna dire che se le norme sull’ ASI dovevano favorire una quota di giocatori cresciuti in Italia mi sa che l’ obbiettivo e’ fallito,spero comunque che emerga qualche buon giovane italiano in questo campionato il cui livello mi pare alto.
Buon baseball a tutti.

13 03 2008
Fras

Nettuno è forte. Ma l’avrei voluto vedere CON GLI SQUALIFICATI DOVE DOVEVANO ESSERE, cioè fuori. Perchè non si parla dello SCANDALO di questa federazione che ha praticamente annullato le maxi-squalifiche date lo scorso agosto?

13 03 2008
prince

Il Grosseto aggiunge qualche tassello per migliorare il blocco dei giocatori che ha vinto il titolo nel 2007. Ottima la scelta di usare i pitcher oriundi per 2 partite, sia in vista della Coppa dei Campioni, sia per il fatto che il lanciatore straniero di rilievo rischia ogni anno di andare fuori ritmo lanciando pochissimo (questo è un discorso che vale anche per altri club). L’ uomo chiave sarà Mikkelsen se, a 40 anni, ripeterà il campionato dello scorso anno.
Tra le favorite sicuramente il Nettuno appare sulla carta la più forte, con i pitcher partenti che ha (Nelson Cruz, Giovanni Carrara, Carlos Richetti). Verificheremo l’ impatto che avrà un personaggio come Frank Menechino (ex Major League), da valutare attentamente il giovane Paolino Ambrosino(19 anni) ma l’ uomo chiave sarà Richetti se garantisce continuità.
Rimini si presenta con 3 straneri di grande nome in campo (Manny Alexander, 11 stagioni in Major League, Juan Melo miglior battitore di recente nella Lega professionale Dominicana e il riconfermato Amaury Garcia) mentre vedremo se sul monte in gara 1 e 2 – punto debole dello scorso anno – i nuovi acquisti si riveleranno all’altezza: pertanto gli uomini chiave per il campionato della Telemarket Rimini saranno l’americano Matt Beech e l’oriundo Di Roma proveniente dal Parma.
San Marino forse è il line up piu consistente in assoluto. Rispetto al 2007 ha qualcosa in più sul monte di lancio in gara 2 e 3, punto debole della scorsa stagione. Il rtoster sammarinese è lunghissimo, con la scommessa del brasiliano Tiago Da Silva che giocherà (almeno una partita) nel ruolo di shortstop. Lui e l’asi Lucena gli uomini chiave.
Ottima la campagna acquisti anche di Bologna finalmente con 2 oriundi di livello in campo. La formazione allenata da Marco Nanni si presenta molto bene sul monte in gara 1 (con Matos e Vargas) e in gara 2 (con l’accoppiata Cillo-George) mentre si dovrà un po’ arrangiare in gara 3 aspettando il ritorno di Matteo D’Angelo dagli Stati Uniti. Il miglior acquisto? La riconferma di Lino Connell, giocatore preziosissimo la cui firma sarà costata grandi sacrifici alla società bolognese. Il destino della Fortitudo è legato al venezuelano.
Incompleto ancora il Parma, dovendo ancora tesserare il catcher straniero che nei piani de club dovrà essere anche un forte battitore. Una scelta delicatissima e importantissima. Per il momento vedo il Carparma (che ha perduto gente come Di Roma e Chapelli) leggermente al di sotto delle 5 squadre sopracitate. Comunque difficile dire chi ha svolto la miglior campagna aquisti. Lo dira sicuramente il campo. Anche se sono d’accordo con altri lettori che, con un campionato così corto, contera molto anche il fattore fortuna.

14 03 2008
fabio

Prima Fila: NETTUNO (Carrara in gara 2 e’ un extralusso)-GROSSETO (colmate sulla carta le piccole lacune)
Seconda fila:RIMINI (se saranno gruppo, e’ una squadra buonissima)-BOLOGNA (al di la’dei nomi non altisonanti il line-up non e’ ancora una volta di potenza
Terza fila:S.MARINO (ma se Lucena e Marrone indovinano l’annata e’ pari a Rimini e Bologna) e PARMA (sicuramente piu’ forte dello scorso anno dove e’gia’ ,stata grande protagonista, quindi…)
Per il resto sul campionato corto e via dicendo finche’ la Federazione e’ questa e certi clubs sono favorevoli a questa formula si continuera’ cosi’. Tanto credo che alla fine l’unico obbiettivo sia vincere e non migliorare (ahime’…)

14 03 2008
Alfredo

Rispondo a Fras, gli squalificati del Nettuno,sono rimasti tali: a Schiavetti confermate le 4 giornate, Gatti ha smesso, per Costantini ridotti 6 mesi e Bagialemani (al quale non è stato permesso di dirigere gara7 delle finali-scudetto, questo è il vero scandalo) ridotta la squalifica di 1 mese. Dove è lo scandalo?
Ero a Grosseto e vi assicuro che non è successo niente, solo normali proteste.
Non voglio parlare degli errori arbitrali della 6a partita, perchè è stata una grande Finale e tutte e 2 le squadre meritavano di vincere, non cercate di attaccare per non essere attaccati, soprattutto non creiamo un clima ostile che va a danno solo di noi appassionati ai quali piace il baseball vero. Vorrei che i Grossetani potessero tornare a Nettuno con tranquillità e senza problemi, l’unica colpa è del loro Presidente che per la 6a e 7a partita aveva architettato tutto con certe dichiarazioni sui giornali locali.
Per noi tifosi di Nettuno non c’è problema: ci siamo stati, ci siamo e ci saremo sempre, cambieranno i protagonisti ma noi saremo sempre li a lottare per i primi posti, perchè Nettuno è Baseball, per questo ai più risultiamo antipatici. Lottare, combattere fino alla fine fa parte del nostro DNA e nessuno potrà togliecelo, anche quest’anno la nostra Società si è attrezzata per il meglio, penso io, ma come ripeto il Campionato Italiano non esprime mai il meglio: ci sono altri fattori che cambiano l’andamento della stagione. Per me ci vorrebbe un Campionato a 12 squadre, poi dopo 2 anni a 14 e dopo altri 2 a 16, ridurre gli stranieri, abbattere i costi, permettere agli Italiani di maturare. All’inizio avremo difficoltà, ma con il passare del tempo i risultati ci daranno ragione e la NAZIONALE ne trarrà tutti i vantaggi. Saluto tutti e Buon Campionato a tutti.

14 03 2008
Bob_21

Rispondo a Fras……e ad Alfredo:
Nessuna situazione eclatante nella riduzione di squalifiche dietro ricorso.
Ero a Grosseto alle finali ed il Nettuno si era gia’ penalizzato da solo in gara 6 e 7 , mantenendo un atteggiamento polemico al contrario del Grosseto che ha mantenuto calma e concentrazione in campo fino all’ultimo out.
Se poi come si dice (sinceramente non ho visto situazioni particolari ma mi saranno sicuramente sfuggite) un presidente e’ capace di influenzare gli avversari, dove va a finire l’esperienza di decenni sui diamanti?
Ho visto un pubblico di qua e di la all’altezza della situazione, con qualche giullare che ha creato un minimo di tensione, quasi inevitabile in una finalissima, ma gli stupidi abitano dovunque.
Ma finiamola li’, giochiamo e divertiamoci, ho calcato tutti gli spalti d’Italia e malgrado qualche discussione, mi son sempre trovato bene e divertito e spero che questo sia il target di tutti noi.
Orgogliosi magari dei nostri colori ma rispettosi del grande gioco e del vero spettacolo.

14 03 2008
Mauro Zio

Da Silva da ieri Italiano.Ora è tesserato da straniero o da Italiano?

15 03 2008
Alessandro Guizzardi

Secondo me le favorite numero uno sono il Grosseto e il Bologna. Il Grosseto perchè è una squadra forte, collaudata e con un grande manager e il Bologna che con un suo mercato non troppo alitisonante ha fatto una squadra molto ben costruita. Il Nettuno invece è troppo forte e penso che questa sua superiorità sarà controproducente. Mentre non vedo molto bene il Parma: il campionato dell’anno scorso sarà irripetibile…con la squadra che aveva.

16 03 2008
Fras

sarà come dite voi…
Allora io vi rispondo: leggete IL COMUNICATO DEL GIUDICE SPORTIVO dopo gara7 e poi leggete IL COMUNICATO CON LE SQUALIFICHE RIDOTTE. Ribadisco, è ridicolo. Avrebbero fatto miglior figura a non prendere provvedimenti da subito, piuttosto che questa squallida quanto prevedibile pantomima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: