Amichevoli, San Marino batte Parma e trionfa nel quadrangolare di Reggio Emilia

31 03 2008

(da SMNsport) – La T&A San Marino continua a lanciare segnali positivi in vista del campionato. Dopo le vittorie nelle prime amichevoli stagionali con Riccione e Telemarket, i Titani di Doriano Bindi si sono aggiudicati anche il torneo quadrangolare “Città di Reggio Emilia” al quale partecipavano i padroni di casa, il Modena e il Cariparma. La formazione di Doriano Bindi ha prima passeggiato contro i canarini (18-0) per poi avere la meglio sui ducali in una sorta di antipasto dell’imminente campionato (4-2). Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Nasce l’Italian Softball League, sabato il via ad un campionato appassionante

31 03 2008

di MAURIZIO ROVERI

Presentato a Milano il campionato di softball femminile di massima serie, edizione 2008. Il torneo – che da quest’anno si chiama Italian Softball League – prenderà il via sabato 5 aprile con la consueta formula delle due partite settimanali. E c’è una novità importante: riguarda l’introduzione dell’obbligo di schierare una lanciatrice di scuola italiana (ASI) nella prima gara di ogni turno di campionato.

Partecipano all’Italian Softball League 8 squadre: l’Amga Legnano campione d’Italia (e detentrice anche della Coppa delle Coppe e della Coppa talia), la Fiorini Forlì campione d’Europa, la Sanotint Bollate, Mosca Macerata, Des Caserta, Museo d’arte Nuoro, Cassa Padana Parma e la debuttante in A1 Europromo Titano Hornets (la squadra della Repubblica di San Marino).

Caccia allo scudetto del Legnano. Si annunciano agguerritissime le formazioni di Forlì, Bollate e Macerata, tre città che hanno dominato la scena del softball femminile italiano dal 1996 al 2006 (periodo caratterizzato da 5 titoli tricolori del Macerata, 4 del Bollate, 2 del Forlì) prima del trionfo del Legnano-vincitutto del 2007. Leggi il seguito di questo post »





Rimini, è l’anno del grande riscatto con Alexander, Melo, Beech, Martinez, Di Roma

31 03 2008

di MAURIZIO ROVERI

Quando un Mito incrocia un altro Mito. Manny Alexander, 11 stagioni in Major League (594 partite e 293 battute valide dal 1992 al 2006 con le casacche di Baltimore, Mets, Cubs, Red Sox, Texas, San Diego, circa 3.200.000 dollari guadagnati) piomba in Romagna. E nella Casa dei Pirati fa conoscenza con Mike Romano. Che nella MLB non ci è mai arrivato, ma a Rimini è una “istituzione”. E’ la bandiera del baseball. L’uomo che ha vinto 11 scudetti: 7 da giocatore, 1 da viceallenatore (assistente di Mazzotti), 3 da capoallenatore. Più, 3 trionfi in Coppa dei Campioni (da giocatore). Mike Romano, l’uomo dei 100 fuoricampo e dei 1331 strikeout.
Lo vedemmo arrivare in Italia nel 1973. Tirava sassate micidiali, sul monte di lancio era un mostro, il terrore dei battitori. Poi si piazzava anche al centro del diamante, interbase dal braccio che fulminava. Ma ha giocato anche in terza base, in seconda, da esterno sinistro, centro e destro, per un totale di 2725 assistenze. Leader in campo per 25 campionati, comandante del dugout dal 2000 (in realtà anche nel 1998, quando tuttavia nella fase finale è tornato di nuovo per una volta sul monte di lancio). Leggi il seguito di questo post »





Godo cambia il lanciatore USA: Baerlocher (5 stagioni in Triplo) e non più Walters

31 03 2008

Ryan Lee Baerlocher, e non più Cory Walters. La De Angelis Godo cambia il lanciatore straniero “partente”. Cory Walters, infatti, è dovuto rientrare in Texas a causa di improrogabili impegni personali. E la società ravennate s’è trovata nella situazione, imbarazzante, di dover trovare in fretta e tesserare un nuovo pitcher quando mancano poco più di due settimane all’inizio del campionato di A1 del 2008.
Il club del presidente Saporetti è già in grado di comunicare il nome nuovo. Cory Walters verrà sostituito da Ryan Lee Baerlocher, il quale sarà a disposizione del manager Maurizio Zoli nei tempi tecnici di disbrigo delle pratiche burocratiche legate al Visto per lavoro subordinato sport. E’ un pitcher affidabile, con l’esperienza di 9 stagioni in Minor League (5 volte ha raggiunto il Triplo A). Leggi il seguito di questo post »





Amichevoli, tre vittorie per la Danesi nel quadrangolare con Anzio, Latina, Nettuno2

31 03 2008

Tre vittorie della Caffè Danesi Nettuno nei primi tre test-match di pre season. La squadra di Ruggero Bagialemani, che si era già imposta sul Nettuno2 e sull’Anzio nelle gare di venerdì e sabato, domenica mattina in un bel match ha superato anche il Latina per 7-4. Sepppur priva di tutti gli stranieri, la Danesi Nettuno ha dato indicazioni positive. In primis il ritorno in campo di Marco Costantini, schierato da Bagialemani sul cuscino di prima base. Per il giovane nettunese ottima la prova anche nel box di battuta con due doppi nella gara contro il Nettuno2. Leggi il seguito di questo post »





Amichevoli, la Fortitudo a Bologna vince il doppio “galoppo” con Godo: 6-5 e 7-0

30 03 2008

Si è giocato allo stadio di baseball Gianni Falchi di Bologna, in condizioni meteo ideali, un doppio confronto amichevole fra Fortitudo Bologna e De Angelis Godo, per un totale di 15 inning, articolati in due gare da 8 e 7 riprese di gioco. Il “primo tempo” ha visto affrontarsi, sui rispettivi “mound”, Betto (4 riprese), Paoletti e Delgado (2 riprese ciascuno) per Bologna; Luciani (3 riprese) e Del Bianco (5 riprese) per gli ospiti. In equilibrio il risultato, che alla fine ha dato ragione ai felsinei (6 a 5). Buon esordio di Mazzuca (2 su 4, un doppio e 2 RBI), schierato come interbase. Leggi il seguito di questo post »





Liddi nella storia: assaggia la Major entrando in una partita dei Mariners

28 03 2008

di MAURIZIO ROVERI

Alex Liddi, il ragazzo di Sanremo, entra nella storia del baseball italiano. Nel senso che è il primissimo giocatore italiano ad aver giocato in Major League, seppure per una breve apparizione e in una partita di Spring Training. Tuttavia va considerato un evento per il nostro baseball. E’ avvenuto con la casacca dei Seattle Mariners, giovedì 27 marzo, in Arizona dove i Mariners stanno concludendo lo spring training. In una sfida di preparazione al campionato di Major League (che apre il 31 marzo) la squadra di Seattle del manager John McLaren ha incontrato San Diego Padres. Il diciannovenne azzurro ha avuto una grande opportunità: è sceso in campo per un turno di battuta, come pinch hitter prendendo il posto di Prettyman. E poi ha concluso in difesa, nell’angolo caldo di terza base. Si è trattato soltanto di un assaggio di Major, d’accordo, ma per il nostro baseball è un fatto storico. Per la cronaca, la partita (trattandosi di un’amichevole) si è conclusa con un punteggio di parità: 10 a 10. Leggi il seguito di questo post »