Il presidente Fraccari: “Proporremo alle società una formula da 54 partite”

25 02 2008

Il Presidente Federale Riccardo Fraccari ha accolto con grande soddisfazione la notizia che ufficializza la presenza della nazionale italiana al World Baseball Classic 2009.

Avevamo avuto diversi segnali in questo senso, ma il fatto che ora sia ufficiale ci permette di iniziare a preparare la competizione con un anno esatto di anticipo“.

Presidente, aveva davvero temuto che l’Italia potesse essere esclusa?

Nel mio intimo, no. Ma dopo l’esito dell’Europeo di Barcellona qualche altro paese europeo si era fatto aggressivo sull’argomento. Va detto che il Mondiale di Taiwan ha in parte ristabilito le gerarchie continentali e che il nostro successo sugli Stati Uniti ha fatto il giro del mondo. In ogni caso, tutti sanno che il risultato di Barcellona non rispecchia certamente il vero valore del baseball italiano. E credo comunque che la partnership con la Major League Baseball vada al di là dei risultati positivi o negativi di un torneo“.

Che squadra presenterà l’Italia al Classic?

E’ ovviamente presto per dirlo, ma una cosa è certa: l’interesse di tutti è andare con una squadra competitiva. Mi auguro comunque che non ricomincino le solite diatribe sulla composizione della squadra nazionale. L’obiettivo del Classic è quello di fare spettacolo ed accendere i riflettori di tutto il mondo sul baseball, così come lo è il Sei Nazioni nel Rugby; non ho mai sentito nessuno protestare perchè le varie nazionali di rugby schierano i cosidetti ‘assimilati’, giocatori che non sono nemmeno cittadini dei paesi che rappresentano. Tornando al Classic, dobbiamo comportarci come tutte le altre nazioni partecipanti, cercando di avere in squadra il meglio possibile. Nel rispetto delle regole, è chiaro “.

Il 2009 sarà un anno davvero importante

Dopo il Classic ci sarà un Mondiale che coinvolgerà tutta l’Europa ed in autunno il CIO voterà il programma dei Giochi Olimpici del 2016. Il baseball è uno sport di squadra che si pratica nei 5 continenti, in questo senso meriterebbe di far parte dei Giochi Olimpici senza discussione. Ci sono però in ballo altri fattori, a cominciare dalla vicenda legata al doping. E’ una partita tutta da giocare in questi 20 mesi che ci separano dal voto.”

La stagione 2009 potrebbe anche essere quella preparatoria alla professionalizzazione della Italian Baseball League

Il progetto va avanti secondo i tempi stabiliti. Una delle chiavi del successo però è non aspettare un’eventuale partecipazione MLB come la manna, ma creare le condizioni perchè questo intervento si inserisca in una logica di business: è questo che chiediamo alle società di vertice. Noi siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti lo scorso anno durante i ‘play off’ e quest’anno dobbiamo confermarli. A quel punto potremmo sostenere di avere un effettivo valore in mano“.

Le squadre chiedono di giocare di piu’

E noi vogliamo farle giocare di più. Lasciatemi dire, comunque, che trovo a volte delle inconguenze fra ciò che viene proclamato e la realtà. Ad esempio, sentiamo spesso accennare a problemi economici come ostacolo ad anticipare una gara al giovedì per esigenze televisive. Magari da chi poi ci chiede una stagione più lunga. In ogni caso, occorre prevedere un calendario che tenga conto della stagionalità, della necessità di partecipare agli appuntamenti internazionali per club e per nazionali senza spezzettare la stagione e delle indicazioni fornite dai play off 2008, che sono stati quelli di maggior successo della nostra storia“.

In concreto?

Dopo la ‘regular season’ quest’anno le prime 4 disputeranno 3 gare contro ogni avversaria, per un totale di 9 partite e chiuderanno quindi la stagione con 51 partite giocate. In questa seconda fase vorremmo arrivare a giocarne 4 contro ogni avversaria, per un totale di 12. Questo significherebbe disputare 54 partite all’anno, esattamente come accadeva con una ‘regular season’ a 10 partecipanti. Intendiamo poi far disputare lo stesso numero di gare alle altre 4, creando un meccanismo che consenta alla quinta di giocarsi l’accesso alle Coppe Europee, valorizzando quindi questa fase. Se poi si vuol giocare ancora di più, siamo favorevoli a portare a 4 gare la giornata di gara anche in ‘regular season’. A quel punto la stagione sarebbe di 68 partite“.

E nel campionato Under 21 nazionale gli atleti avranno ulteriore spazio…
Anche la ‘post season’ della Under 21 d’elite può essere modellata con più gare settimanali. Basta la volontà delle squadre partecipanti, per farlo“.

La Federazione sosterrà ancora il peso maggiore degli investimenti in visibilità?

Siamo in fase di rinnovo contrattuale con la RAI, che trasmetterà anche quest’anno un anticipo al giovedì, e si sta valutando come coprire i ‘play off’ e la Coppa Campioni; abbiamo anche chiesto la garanzia di trasmettere una gara di finale del campionato di softball. La RAI è un partner affidabile, che fa decisamente la sua parte, ma il 60% delle spese di produzione resta a carico della FIBS. Noi crediamo comunque che l’anticipo del giovedì sia una grande conquista, sia per la nostra visibilità come movimento che per il valore che dà alle aziende che sono vicine alle varie società. Per fare un esempio, allo stadio in gara 7 della serie di finale c’erano 7000 persone e su Rai Sport Sat se ne sono sintonizzate oltre 40.000. Spero che le società sappiano sfruttare a dovere queste occasioni. La Federazione continua a sostenere questo sforzo e auspica che le società facciano la loro parte per agevolare la creazione di un calendario degli anticipi che sia di interesse per il pubblico“.

Per quel che riguarda la carta stampata?

In collaborazione con ‘Corriere dello Sport’ e ‘Tuttosport’, abbiamo presentato un piano alle 8 società della Italian Baseball League e contiamo che le finalità di quel piano siano condivise. Dare visibilità a livello nazionale agli sponsor delle società è assolutamente fondamentale, se si vuole creare un prodotto di valore“.

La strada verso la lega ‘pro’ è insomma ancora lunga…

Non è che un progetto del genere si concretizzi solo perchè si è detto in una conferenza stampa che lo si vuole fare, ma abbiamo certamente imboccato la strada giusta. Siamo consci delle difficoltà che le società affrontano tutti i giorni e di quanto il mercato oggi sia un luogo ostico nel quale confrontarsi. Però mi permetto un certo ottimismo sull’aspetto tecnico. Il valore dell’idea del progetto Franchigie è stato colto in pieno in diverse piazze e quello della formazione dei giocatori è l’altro aspetto sul quale si gioca il nostro futuro“.

Advertisements

Azioni

Information

3 responses

26 02 2008
John C. Rotondo

Vorrei tanto vedere la nazionale italiana ottenere risultati, speriamo che il WBC 2009 e il Mondiale ci aiutino in questo senso. Vorrei comunque ancora di più, e sopratutto nel WBC, vedere solo italiani vestire la maglia azzurra e rappresentarci, l’unico modo per rendere onore a un movimento che vuole crescere in Italia.

28 02 2008
Marco Borri

Credo aver trovato la soluzione alle lamentale dei tifosi per le poche partite previste nella Italian Baseball League. Propongo che nei mesi di Agosto, Settembre e Ottobre vengano organizzati tanti bei tornei (a pagamento, si capisce). Con una modica cifra di partecipazione individuale ogni superstar della IBL potrà così giocare altre 20/30 partite, molte società organizzatrici potranno ulteriormente rimpinguare le magre casse sociali e il pubblico festante potrà godersi il meglio del baseball ovunque si trovi. Atleti, allenatori e dirigenti professionisti troveranno comoda sistemazione negli accampamenti di tende predisposti per l’occasione da Croce Rossa e Protezione Civile, mentre il vitto (sempre ottimo e abbondante) sarà messo a disposizione dai numerosi volontari passionari. Per una migliore riuscita dell’iniziativa e una massiccia adesione suggerisco di abbinare i tornei maschili a quelli di softball femminile.
E poi venite fuori con la storia che non sarei costruttivo…

28 02 2008
Maurizio Roveri

Va bene, un pizzico di ironia ci vuole sempre nella vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: