Mercato, Michael Natale a Parma

26 01 2008

di MAURIZIO ROVERI

Baseball-mercato, seconda puntata. Nuove notizie. Il Cariparma del presidente Rossano Rinaldi e del manager Gilberto Gerali si è assicurato le prestazioni di Michael Jared Natale. Si tratta di un lanciatore destro che – seppure il nome possa indicare origini italiane – per il momento sarebbe tesserabile soltanto come straniero. Sembra infatti che nella sua documentazione non ci siano le condizioni perché possa ottenere il passaporto italiano. Non essendo utilizzabile da oriundo, Michael Natale (se il suo ingaggio verrà confermato) farà da rilievo a Javier Ortiz nella partita dei lanciatori stranieri. Dunque, sarà il sostituto del quarantenne Roque Roman, la cui parentesi a Parma è durata soltanto una stagione.
Conosciamolo meglio, Michael Jared Natale. E’ nato a Whittier, città di circa 90 mila abitanti ad una ventina di chilometri da Los Angeles, in California. Ha ventotto anni, essendo nato il 2 settembre 1979. Lanciatore destro. Dopo aver frequentato la Laserna High School di Whittier, Michael è passato al Lewis-Clark State College. Selezionato dalla franchigia dei Kansas City Royals nel 2000, Natale ha giocato in A- con la divisa di Spokane Indians (closer con 8 salvezze e 1.32 di ERA), per Wilmington in A+ per due stagioni (una da partente e l’altra da closer), e poi a 22 anni è passato in AA con Wichita (rilievo, 5.21 di ERA). Ancora ascensore fra Wilmington e Wichita nel 2003 facendo registrare un buon 2.79 di ERA. Il 2004 lo ha trascorso interamente in AA con la casacca di Wichita (8 partite vinte, con 6.21 di ERA). Successivamente è uscito dalla Organizzazione dei Kansas City Royals e ha giocato a Sioux City in Independent League (8.24 di ERA nella stagione 2005). Complessivamente in 6 stagioni, dal 2000 al 2005, Michael Natale ha vinto 30 partite e ne ha perdute 26. Oltre a diverse “salvezze”. Media di “punti guadagnati sul lanciatore” 4.10. Nell’ultima stagione (2007) ha lanciato in Golden League. Se Natale non potrà essere tesserabile da oriundo e dovrà pertanto fare il rilievo di Ortiz, c’è da pensare che per “gara2” il Cariparma sia alla ricerca di un pitcher oriundo da inserire nel roster al posto di Chris Di Roma (passato alla Telemarket Rimini) oppure… tirerà fuori un sostanzioso mucchietto di euro e si assicurerà il modenese  William Lucena, ex oriundo, ora italiano. E indubbiamente Parma formerebbe un notevole cast di lanciatori Asi: Corradini, Bazzarini, Salsi, l’interessante “prospetto” Mori (22 anni) e, appunto, Lucena. Però il lanciatore di Modena è nel mirino anche del San Marino.
Altre indiscrezioni. Rimbalza la voce che Michael Cristopher Crudale (2 partite vinte e 2 perse, con 3.24 di ERA nella stagione scorsa a Godo) stia prendendo la strada di Taiwan. Assieme a Carlos Villalobos, giocatore che faceva gola alla Fortitudo. Ricordiamo che Crudale, californiano, trentenne, vanta un passato in Major League a vendo giocato nel 2002 con St.Louis Cardinals (confezionando 47 strikeout) e nel 2003 con Milwaukee Brewers. Dovesse davvero scegliere Taiwan, sarebbe una perdita importante per l’Italian Baseball League e soprattutto per la De Angelis Rimorchi Godo. Dalla cittadina ravennate, tuttavia, assicurano che Michael Crudale ha un contratto firmato con Godo.
La Danesi Caffè Nettuno sta cercando di trattenere Vincent Parisi (utilizzabile da italiano) per costituire una grande coppia di catchers inserendo in quel ruolo anche un oriundo che ha giocato in Triplo A. Ciò significa che il Nettuno non è interessato a Simone Albanese.
La neopromossa in A1 Rangers Redipuglia farà rientrare in Friuli Christian Girotto, esterno-prima base e il lanciatore mancino Francesco Nardi un friulano che nelle due stagioni scorse si è ben disimpegnato nel Riccione (da segnalare una “no hit” nel 2006). Probabilmente i Rangers disputeranno il campionato di A1 a Buttrio. Frattanto, Andrea Cossar (il giocatore italiano più rappresentativo della squadra allenata dal cubano  Diosdado “Yayo” Pantoja) è stato convocato a Tirrenia i giorni 8 e 9 febbraio per partecipare ad un raduno selettivo della Nazionale italiana. Giusto riconoscimento ad un valente lanciatore di scuola italiana. Le prestazioni di Cossar nel 2007 sono state decisive per la promozione di Redipuglia nella massima serie: 13 partite vinte sul monte di lancio e soltanto 3 perdute (813 la percentuale di vittorie), 139 inning lanciati, con 2.72 di media pgl (ERA).

Annunci

Azioni

Information

One response

26 01 2008
Claudio Adelmi

Complimenti a Maurizio Roveri, grande giornalista (giovani imparate) e grande “segugio”. Complimenti anche per l’idea di utilizzare lo strumento del blog. Un’occasione per gli appassionati di scambiarsi opinioni, civilmente e senza alcuna strumentalita’. Non sottovalutiamo questo strumento e contribuiamo tutti a tener vivo l’interesse per questo straordinario sport.

Claudio Adelmi, San Lazzaro di Savena (Bo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: