Coach Convention a Caserta

24 01 2008

La Coach Convention è, praticamente da sempre, il primo atto della nuova stagione, un momento di aggregazione, di aggiornamento e di riflessione per i tecnici di baseball e di softball. Da venerdì i coach di tutta Italia torneranno sui banchi di scuola per seguire le lezioni impartite da illustri relatori, che spazieranno sugli argomenti più vari, dai fondamentali del lancio, al corretto approccio per la battuta, a come giocare per segnare punti, fino a toccare problematiche diverse, dal come dare maggiori opportunità ai giovani, a come vincere l’ansia, fino ad arrivare al rapporto con la stampa, trattato dal collega del Messaggero Gianni Del Giaccio. Nelle aule predisposte all’Hotel Crowne Plaza di Caserta, a partire da venerdì alle 16, si alterneranno tra gli altri Ken Oberkfell, ex stella dei Cardinals e dei Giants, con i quali ha disputato una World Series; Rick Kranitz, pitching coach dei Florida Marlins, coach dell’anno 2007 in Major league. E inoltre: Ken Ravizza, docente di Kinesiologia e scienze della salute a Fullerton; John Sottile, vecchia conoscenza dei campi estivi Fibs; Marco Mazzieri, manager della nazionale seniores. Per il softball terranno lezione in Campania Sheila Douty, ex nazionale Usa nel 1996 e 2000, e Kelly Murdock, head coach della South Gwynne High school dopo un ottimo passato da giocatrice.
Il presidente Fibs Riccardo Fraccari saluterà i tecnici sabato alle 14,15, prima del consiglio federale, mentre il presidente Cnt ed i suoi collaboratori hanno preparato la tradizionale serata di gala.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

24 01 2008
Milo Cotogno

A mio avviso, la coach convention così com’è strutturata non serve all’effettiva crescita tecnica dei coach.
La convention attuale è un momento dove si fanno delle gran chiacchiere, si fa mercato, si stringono collaborazioni, ci si fa conoscere, si acquista materiale da gioco…. insomma più che una convention la definirei una fiera del settore, dove come in tutte le fiere che si rispettino, si vanno dei convegni.
La convention concepita come momento di effettiva crescita, andrebbe divisa in due diversi momenti, una di alto livello con relatori capaci di elevare i nostri tecnici di seria A1 , A2 e B, e un’altra dove a relazionare ai coach che si occupano delle giovanili, siano tecnici di college americani, capaci di spiegare i fondamentali e l’essenza del gioco.
Una convention fatta tra sala e palestra dove si possa davvero dimostrare il fondamentale senza aver l’incubo di cadere da un palco striminzito.
Sul palco e in palestra vorrei vedere preparatori atletici che insegnino anch’essi suddivisi in due distinti momenti come e cosa insegnare ai giovani, e come potenziare e mantenere un atleta maturo
Invece ci dobbiamo sorbire il sempreverde presidente della Commissione sport scolastico che ci racconta delle centinaia di feste in ogni città , e delle centinaia di operatori scolastici sfornati, salvo poi il numero delle squadre rimanere pressoché uguale , ( non mi si venga a dire che le leghe little league sono nuove squadre per favore ) , o l’intervento della commissione antidoping e altro ancora sul quale non mi voglio dilungare.
Questa è la coach convention che vorrei, ma che probabilmente non vedrò mai .
Ecco perché a Caserta quest’anno io non ci sarò

26 01 2008
Augusto Palazzini

Caro Cotogno, non ci conosciamo, ma volevo dirti, che ti sbagli di brutto nel dire che la convention non serve alla crescita dei coach, ci sono tecnici di alto livello sia italiano che dagli stati uniti che nei loro interventi portano sempre qualcosa di nuovo, personalmente quest’anno non potro’ partecipare per problemi di lavoro, ma sono molto dispiaciuto per questo, perchè non si finisce mai d’imparare…. se poi vuoi partecipare a corsi divisi fra palestra, aula e campo, iscriviti ai corsi che il cnt organizza a Tirrenia e vedrai raggiunto il tuo obbiettivo sui fondamentali, altra cosa in cui dissento completamente è la tua critica al lavoro della commissione sport scolastico, in quanto se non vai nelle scuole a far conoscere il nostro sport, non allargherai mai la base dei tesserati, io personalmente ci vado da 30 anni, sia che abbia dietro una società che mi copre le spese, sia da solo, a nome della fibs, della mlb e di tutto il nostro movimento, nel mio piccolo penso di aver dato molto per il baseball, collaborando per una maggior visibilità sui media, se guardate su questo link : A colpi di mazza e matarello… http://www.screensaver.rai.it/
pOST@TO da federico_18_11_2007 quel ragazzo che lancia è uno degli ultimi lanciatori che ho formato in 2 anni e nel quale vedo ottime prospettive e che faceva parte della squadra che ho creato dal nulla per salvare un campo…ma questa è un’altra storia!!!

Ma tu cosa fai per allargare il movimento? Oppure cosa faresti? Se non lo fai conoscere ai ragazzini che vanno a scuola, chi ci porti allo stadio di baseball, quelli che giocano a calcio, basket o tamburello???

Poi è grazie al ns. mitico concittadino e compagno di squadra Fabio De Luigi che ogni tanto rivediamo qualche scena in TV con del baseball al di fuori degli schemi, ( love bugs ecc..) che non sia la solita cronaca del campionato italiano, del sempreverde Giancarlo Mangini, al quale con tutto il rispetto per bravura e conoscenza del ns. sport, affiancherei nelle cronache ex giocatori, allenatori e perchè no’, l’esperienza su sky con Elio e Faso nelle cronache non era male, non credete?
Se vi cercate nel sito di screensaver ci sono diverse scene divertenti con anche il baseball nel mezzo, di questa puntata….

Per chi legge questo post, un saluto a tutti i partecipanti della convention, e portatemi un grosso saluto a John Sottile e a Davide Sartini e a Riccardo…

Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: